MotoGP Catalogna 2017: Lorenzo vuole riscattarsi

E’ un Lorenzo determinato quello che è sceso in pista nelle prove libere del Gran premio di Catalogna. Il pilota della Ducati vuole riscattare la brutta prestazione del Mugello e rispondere alla critiche. L’obbiettivo è quello di tornare a battagliare con i primi e di cercare di centrare il podio. L’ombra di Dovizioso comincia a farsi fastidiosa.

Non ho avuto molto tempo per riflettere sul GP del Mugello e ora stiamo già per affrontare una nuova gara“, così ha esordito Lorenzo, dicendo che la pista di Barcellona gli piace molto. Qui, infatti, ha ottenuto dei risultati soddisfacenti mostrando di avere un buon feeling con questo circuito.

Sono be cinque infatti le vittoria sul circuito spagnolo per Lorenzo. L’anno scorso, invece, si dovette ritirare a causa di un contatto con un pilota. L’ottavo posto del Mugello va però riscattato e il pilota della Ducati è pronto a dare battaglia. Rispetto alla passata stagione, però, andranno valutate le modifiche fatte al tracciato.

La soddisfazione di Jorge Lorenzo, che a Jerez ha ottenuto il primo podio in Ducati (foto da: motogp.com)

Lorenzo si espresso su questo, secondo quanto riporta motosprint, dicendo che bisognerà rendersi conto di come le diverse moto si adatteranno alle modifiche apportate sul circuito. “Il riferimento che abbiamo dal test effettuato qui un paio di settimane fa è buono“, ha proseguito Lorenzo, ribadendo di essere stato il pilota Ducati più veloce su questa pista.

Il pilota Ducati ha poi detto che è molto fiducioso su un esito positivo della gara per lui. Sarà importante cercare di fare bene davanti ai tanti appassionati spagnoli che lo seguiranno. Sulla pista di Barcellona, poi, può accadere di tutto, ha concluso Lorenzo, dicendo che vuole cercare di essere più competitivo di quanto è stato al Mugello.

Il pilota spagnolo è pronto a dare battaglia. Le possibilità d’inserirsi nella lotta per il mondiale sono davvero poche. Prima di tutto, però, dovrà centrare un podio e, magari, una vittoria prima di poter pensare concretamente ad una rincorsa iridata su Vinales e Dovizioso.