MotoGP Austin 2017 Gara, Pedrosa: “Davvero felice per il podio”

Toh, chi si rivede. Ad oltre sette mesi dall’ultima volta (vittoria in quel di Misano), Dani Pedrosa torna ad assaporare l’aria del podio, al termine di una gara che lo ha visto tra i protagonisti. Il pilota della Honda, ad Austin, è stato capace di balzare al comando grazie ad uno splendido spunto al via, riuscendo a tenere la prima posizione per tutta la prima fase di gara.

Primo podio stagionale per Dani Pedrosa, 3° ad Austin (foto da: motorcyclesports.pt)

Una volta attaccato e superato da Marquez, Dani ha provato a reagire, ma il crollo dei suoi pneumatici alla fine gli è costato anche la 2° posizione, andata a Rossi. Nonostante tutto, il catalano si è detto decisamente soddisfatto della sua domenica texana: “Sono contento di essere arrivato a podio, riuscendo anche a guidar bene per tutta la gara” – esordisce Pedrosa – “Alla fine, purtroppo, la gomma davanti è crollata, impedendomi di poter duellare con Valentino. La prima parte di gara, comunque, mi rende molto soddisfatto. Sono riuscito a partire bene, affrontando bene la prima curva. Quei 10 giri al comando, poi, sono stati davvero belli“.

Quando ero al comando, per evitare di strapazzare le gomme, non ho spinto al massimo” – prosegue il centauro della Honda – “Volevo provare a tenerne un pò per il finale ed ero anche molto preoccupato per la posteriore sul lato destro. Invece i problemi li ho avuti all’anteriore, sempre sullo stesso lato. Non me la sono sentita di montare la dura come fatto da Marc, visto che abbiamo due stili molto diversi“.

Sono comunque contento dei progressi fatti, poichè in Qatar ed in Argentina eravamo è vero in top-5, ma lontani dalla vetta. Oggi, invece, eravamo in forma e sono molto contento di ciò“, ha concludo Pedrosa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo