MotoGp 2019 Gp d’Aragona, dichiarazioni di Dovizioso e Petrucci dopo la gara

E’ terminato il weekend sul circuito di Aragona. La Ducati ha svolto una prestazione altalenante, con il secondo posto di Dovizioso e il dodicesimo di Petrucci.
Dovizioso durante la gara del Gp d’Aragona.
Fonte: Twitter Dovizioso

Dalla decima posizione è arrivato secondo. Già questi numeri bastano per dire come la sua prestazione sia stata maiuscola, finendo solamente dietro al campione del mondo in carica:

“Sono felicissimo di questo podio, all’inizio ero molto determinato e mi sono sentito da subito pronto a spingere. Sono riuscito ad essere molto veloce senza distruggere le gomme, avevamo bisogno di questo risultato soprattutto partendo dalle decima posizione. Siamo secondi perché siamo quelli più vicini a Marquez, è una soddisfazione anche se l’obiettivo era combattere con lui. Ad Aragon è difficile recuperare, nonostante non abbia fatto una gran partenza mi sentivo calmo e pronto. Non ho bruciato la gomma posteriore e gli altri hanno dovuto lasciarmi andare. Il podio? Era alla nostra portata ma basta un piccolo errore in qualifica e parti al decimo posto, in MotoGP vanno tutti forte: la difficoltà è iniziare davanti per non compromettere la gara”.

Petrucci durante la sosta ai box prima del Gp d’Aragona.
Fonte: Twitter Petrucci

Il suo compagno Petrucci, invece, è piuttosto incredulo per la sua distanza da Dovizioso in piste come questa di Aragona. E’ ancora in lotta per il terzo posto e questo aspetto lo risolleva un poco: 

“Anche noi facciamo fatica a capire come mai sul alcune piste io sia così lontano da Andrea. Se osservi bene le gare, nelle piste dove l’anno scorso la Ducati è stata forte io sono sempre stato veloce e vicino ad Andrea. Dove la Ducati ha sofferto, io ho più problemi a sfruttare i miei punti forti nella guida. Penso dipenda dal mio stile, alle volte mi ha permesso di essere più veloce di Andrea altrove è un grosso problema.  L’unico aspetto positivo che c’è è che sono in lotta per il terzo posto in campionato, ma le ultime quattro gare per un motivo o un altro non sono state buone. Penso che a casa dovremmo pensare di cambiare qualcosa, perché voglio tornare a lottare per le posizioni al top e so che è possibile farlo”.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega