MotoGP 2017: La statistica dice che all’80% il titolo è di Vinales

Maverick Vinales ha iniziato il mondiale di MotoGP 2017 alla grande in sella alla sua Yamaha.
Il pilota spagnolo dopo aver dominato i test invernali con la sua nuova moto ha vinto anche i primi due Gran Premi della stagione in Qatar e in Argentina.

Il Mondiale è appena iniziato e mancano 16 Gare alla fine della stagione ma secondo la statistica i piloti che hanno vinto le prime due gare all’80% hanno vinto poi anche il Titolo Mondiale a fine stagione.

Infatti tra i piloti di MotoGP che hanno vinto i primi due Gran Premi soltanto 4 su 24 non hanno poi vinto il titolo mondiale alla fine.

Kenny Roberts Jr dopo aver vinto le prime due gare in sella alla Suzuki in Malesia e Giappone perse poi il mondiale del 1999 ai danni di Alex Crivillè.
Nel 1992 Mick Doohan che aveva vinto addirittura le prima 4 gare della stagione perse il mondiale per essersi fratturato una gamba ad Assen.
Doohan rientrò solo nelle ultime due gare e Wayne Rainey vinse il mondiale con 4 punti di vantaggio.

Ci furono conseguenze più tristi per gli altri due piloti che non vinsero il mondiale dopo aver vinto le prime due gare.
Jim Redman dopo aver vinto i primi due Gran Premi al terzo fu coinvolto in un incidente che lo costrinse addirittura a ritirarsi dal motociclismo agonistico.
Jarno Saarinen invece nel 1973 vinse 5 gare consecutive ma poi a Monza fu vittima di un gravissimo incidente dove perse la vita insieme all’italiano Renzo Pasolini.

C’è da dire che neanche Valentino Rossi e Jorge Lorenzo riuscirono nell’impresa di vincere le prime due gare che hanno corso in sella alla Yamaha.

Quest’anno potrebbe essere la stagione di Maverick Vinales vista la crisi delle Honda e di Marc Marquez e di Lorenzo sulla Ducati.
Sempre Valentino Rossi permettendo, perchè l’italiano al momento appare l’unico vero antagonista in grado di lottare per il titolo contro Maverick Vinales.

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.