Moto2, la Triumph rimpiazzerà la Honda come fornitrice di motori nel 2019

Importanti novità in vista per la Middle Class del Motomondiale, la Moto2. A partire dal 2019, infatti, cambierà il fornitore unico di motori, con la Honda che sarà sostituita dalla Triumph. A fornire l’indiscrezione è una fonte interna della Dorna, definita molto attendibile e riportata da Motorsport.com.

Il logo della Triumph, casa inglese che, a partire dal 2019, sostituirà la Honda come fornitrice di motori nella classe Moto2 (foto da: flickr.com)

Con il contratto della Honda in scadenza a fine 2018, secondo Speedweek la Dorna si è guardata intorno per trovare un’alternativa. Inizialmente, ad essere contattata è stata la MV Agusta, la quale però si è tirata indietro a causa dei costi previsti dall’operazione.

In seconda battuta, ecco l’approccio con la Triumph. La Casa di Hinckley ha da subito manifestato entusiasmo di fronte all’eventualità di essere direttamente coinvolta in un campionato considerato al top, accettando la proposta (l’annuncio dovrebbe arrivare in occasione della prima gara della stagione 2017, in Qatar).

La Triumph produrrà un motore tre cilindri, da 750cc capace di sprigionare una potenza di 162 cv. Sostituirà il quattro cilindri CBR 600RR della Honda, usato sin dall’esordio della categoria, nel 2010. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo