Milan-Udinese 2-1, voti e pagelle: Kalinic decisivo, bene Rodriguez, metronomo Biglia, scatenato Lasagna. Disattento Romagnoli, impalpabile Maxi Lopez

Importante successo dei rossoneri sull’Udinese, che rilanciano le loro ambizioni in campionato. Decisiva la doppietta del croato, al suo esordio in rossonero da titolare. Bene lo svizzero sulla sinistra come anche l’ex laziale a centrocampo mentre tra i friulani ottima prestazione con goal da parte di Lasagna. Non bene il centrale difensivo romano, il quale ha sulla coscienza la rete del pareggio, praticamente nullo invece l’ex di turno nell’attacco di Del Neri, mai incisivo nel corso della gara.

Vittoria importante, quella conquistata dal Milan di Vincenzo Montella a San Siro contro l’Udinese. I rossoneri erano chiamati, a confermarsi dopo il successo in Europa League maturato a Vienna. Questi tre punti rilanciano le ambizioni di un Milan, che ha come obiettivo stagionale quello di piazzarsi nelle prime quattro posizioni per conquistarsi un posto nella prossima Champions League e fin qui è in pienissima corsa.

Tornando alla sfida di ieri, il successo rossonero è stato deciso dalla doppietta di Nikola Kalinic, il quale sembra sempre piuttosto ispirato quando mette piede alla Scala del calcio, infatti su sette gare giocate ha messo a segno cinque reti. C’era riuscito all’esordio con la Fiorentina, mettendo a segno una tripletta all’Inter e anche ieri alla prima da titolare in rossonero ha realizzato due reti, decisive per la sua nuova squadra, rivelandosi un grande acquisto.

Bene anche Rodriguez, autore di una prestazione maiuscola sulla corsia sinistra come anche a centrocampo l’argentino Biglia, bravo a dettare i tempi giusti. Tra i friulani, si è visto un ottimo Lasagna, non solo per la rete del momentaneo 1-1, ma anche per i pericoli creati alla difesa milanista, parsa ancora poco sicura in alcune situazioni della gara.

Soffermandoci sulla retroguardia milanista, c’è da segnalare l’errore grossolano di Romagnoli, ingenuo nel fare un passaggio laterale che viene intercettato da Lasagna, permettendogli di firmare la rete del momentaneo pareggio. Nella formazione dell’Udinese, a parte l’ex Carpi, si è vista nel complesso una squadra poco incisiva in fase offensiva, su tutti l’ex di turno Maxi Lopez, arrivato in Friuli per rilanciarsi,  è stato invece per tutta la gara davvero impalpabile e fuori dal gioco.

VOTI E PAGELLE:

I MIGLIORI

Kalinic 8,5: L’attaccante croato arrivato dalla Fiorentina, si presenta come meglio non poteva ai suoi nuovi tifosi, firmando una doppietta decisiva per i tre punti conquistati dai rossoneri. Un esordio davvero da incorniciare per Kalinic, al quale gli è stata negata la tripletta dalla var, ciò non toglie nulla alla sua grande prestazione, rivelandosi inoltre un ottimo acquisto, in grado di  poter garantire quei goal necessari al Milan per il raggiungimento degli obiettivi stagionali.

Rodriguez 7: Prestazione autoritaria e convincente sulla corsia sinistra da parte dell’ex Wolfsburg, tanta corsa ma anche buona tecnica e soprattutto ottimi suggerimenti per Kalinic.

Biglia 7: L’argentino si conferma un metronomo nel centrocampo rossonero, dettando i tempi giusti di gioco come ci si attende da lui. Era il giocatore che è mancato in questi ultimi anni alla squadra milanista, ora con lui Montella può sorridere.

Lasagna 7: L’unico nell’undici friulano a creare pericoli alla difesa avversaria nonostante non sia mai stato supportato dai compagni. All’ex Carpi, gli è stato annullato il goal dello 0-1 da parte della var, ma poi ha il merito di realizzare la rete del momentaneo 1-1. A parte la rete segnata, è stato una spina nel fianco di Bonucci e compagni, facendo tanto movimento e provando giocate interessanti.

I PEGGIORI:

ROMAGNOLI 5,5: Nel complesso il difensore romano non ha disputato una brutta prestazione, ma il passaggio errato che ha consentito a Lasagna di andare in goal poteva davvero condizionare la gara dei rossoneri. Rientrato da poco titolare, ha bisogno anche lui di poter trovare la forma migliore e soprattutto l’amalgama con i suoi nuovi compagni di reparto.

Maxi Lopez 4,5: La società friulana lo ha acquistato negli ultimissimi giorni di mercato per rimpiazzare la partenza di Thereau, scelta che ha lasciato perplessi in parecchi. Arrivato a Udine per rilanciarsi dopo la deludente annata al Torino, Del Neri ha il duro compito di recuperarlo mentalmente e fisicamente, ma vedendo la sua prestazione di ieri c’è tanto da lavorare per il tecnico friulano. L’attaccante argentino nonché ex di turno, è stato impalpabile e fuori dalla gara, senza mai incidere nell’economia del gioco della sua squadra.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€