Milan, si ferma Theo Hernandez: salta le altre sfide di ICC 2019

La sconfitta nel match d’esordio nella pataccara e kitsch International Champions Cup ha fornito sì buone indicazioni a mister Giampaolo, ma ha lasciato in eredità anche un fastidioso contrattempo quale l’infortunio del nuovo terzino sinistro Theo Hernandez.

Il francese, migliore in campo finché non si è fatto male, è rimasto a terra dopo uno scontro con un avversario a fine primo tempo ed è uscito in barella: per fortuna sono state escluse fratture e la diagnosi successiva ai controlli pare essere una semplice distorsione alla caviglia destra.

Il peggio è stato scongiurato: Hernandez ne avrà presumibilmente per una ventina di giorni e dunque salterà tutte le restanti partite del torneo tornando a disposizione per l’inizio del campionato.

Dopo il grave infortunio occorso ad Asencio, che si è rotto il crociato e rischia addirittura di saltare tutta la prossima stagione, ecco che questo torneo spacca-preparazione estiva ha fatto la sua seconda “vittima”. Certo, diranno in molti, poteva accadere anche in allenamento e questo è vero. Ma che senso hanno queste amichevoli tra squadre non ancora pronte a giocare per 90 minuti in mezzo a tifosi che non sanno nemmeno per chi tifano? Sarebbe ora di rinunciare a quei pochi soldi sganciati dagli organizzatori e tornare a fare le classiche sedute estive con amichevoli solo in agosto, se proprio necessario.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana