Milan Sassuolo 0-0, voti pagelle e analisi: Pegolo e la sfortuna fermano il Milan

Alla fine dal campo esce con un sorriso strabiliante proprio Gianluca Pegolo, 38 anni da Bassano che non fa rimpiangere Consigli. Un buon Milan che però spreca troppe occasioni e trova un portiere in stato di grazia. Milan al 4° risultato utile, ma non approfittare così delle cadute di Atalanta e Napoli è un peccato.

Top 3 Milan 

Theo Hernandez 6,5 Gioca come sempre bene. Un costante pericolo sulla fascia e sta lavorando molto bene in fase difensiva. Peccato per l’ammonizione che gli farà saltare l’insidiosa trasferta di Bergamo contro l’Atalanta della prossima settimana. Il Milan perde purtroppo il suo giocatore più in forma.

Conti 6,5 Altra partita di altro livello per l’ex esterno dell’Atalanta. Impeccabile in fase difensiva, deve osare di più in quella offensiva. 

Leao 6,5 Rileva un Piatek che comunque aveva lottato ma fa meglio del compagno. La traversa e il palo di quella porta ancora stanno tremando vigorosamente. Come ha mostrato in molte partite a gara in corso può veramente risultare un’arma in più.

Flop 3 Milan 

Suso 3,5 Decisamente il peggiore in campo. Oggi inguardabile sotto tutti i punti di vista, non azzecca neanche una giocata. Un pò di panchina gli farebbe bene. E’ assolutamente irriconoscibile, così danneggia se stesso e la squadra. 

Calhanoglu 4,5 Rispetto allo spagnolo è più nel vivo del gioco, ma anche lui non gioca una grande gara. Lui è più un trequartista e da esterno di attacco ha giocato bene solo i primi 6 mesi con Gattuso. Pioli ha il compito di trovargli la giusta collocazione tattica.

Bennacer 4 Un caso di Dr Jekyll e Mr Hyde, prima del clamoroso gol che si sbaglia a porta vuota gioca una partita impeccabile. Dopo quell’errore perde la ragione e commette degli errori da horror. Si riprende nel finale ma deve migliorare a livello di continuità. L’età è dalla sua parte. 

Top 3 Sassuolo 

Pegolo 8 Se lo merita tutto. Oggi il migliore in campo è stato decisamente lui. La parata su Bonaventura è qualcosa degna del miglior Benji Price. Non solo quella, sventa altre nitide occasioni. A 38 anni dimostra ancora di essere un portiere che ha ancora tanto da dare al calcio. 

Locatelli 7 Dopo Pegolo viene lui. Si dice spesso che l’ex è l’uomo in più, in questo caso la regola si conferma. Partita da calciatore totale, recupera palla, creare il gioco e parte in solitaria. L’età è dalla sua parte e ad oggi è un punto di riferimento della squadra di De Zerbi

Boga 6,5 Come lo scorso anno San Siro lo esalta. Calciatore forte fisicamente e tecnicamente, micidiale nel dribbling. Mette in difficoltà soprattutto Musacchio. Calciatore interessante che già le big del nostro calcio stanno monitorando. 

Flop 3 Sassuolo 

Berardi 4,5 Decisamente uno dei peggiori in campo del Sassuolo. Oggi di lui si occupa benissimo la difesa rossonera, ma molto spesso sbaglia facili appoggi per i compagni. Nonostante tutto è un calciatore importante per il Sassuolo e ad oggi si merita la chiamata per Euro 2020.

Djuricic 4 La palma del peggiore in campo la prende lui. Non si segnala quasi mai ingabbiato dalla difesa rossonera e a metà secondo tempo De Zerbi lo toglie dal campo. 

Tojian 4,5 Anche lui come toccato a molti suoi colleghi deve vedersela con un Theo Hernandez in stato di grazia. Il terzino del Milan sulla sua fascia è una costante e il laterale neroverde non trova mai un modo efficace per contrastarlo. 

Il Milan avrebbe meritato la vittoria, però non si possono sprecare così tante occasioni. A Gennaio serviranno comunque rinforzi. Per il Sassuolo è un ottimo punto nella lotta salvezza. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo