Milan, Mirabelli esonerato: spunta Tare

Dopo l’incontro con il nuovo presidente Scaroni, Massimiliano Mirabelli non è più il Direttore Sportivo del Milan. Cambia tutto, nel giro di poche settimane.

milan-mirabelli

Cambia tutto al Milan: dopo il passaggio della società nelle mani di Elliott, l’addio di Fassone, è arrivato il momento dei saluti anche per Mirabelli.

Il direttore sportivo è stato esonerato, a seguito del mancato accordo per la risoluzione consensuale del contratto, lasciando così il suo posto dopo poco più di un anno, lasciando in eredità i tanti nomi presi nella scorsa stagione (Bonucci, Calhanoglu, Biglia, Kessie su tutti) e la scelta di Rino Gattuso come allenatore, tanto che lo stesso tecnico ha così commentato la notizia dagli Stati Uniti: “Io se sono qui è perché Massimiliano mi ha voluto fortemente. Mi ha dato la possibilità di allenare la prima squadra e se sono diventato quello che sono, i meriti sono di Mirabelli e di Fassone che mi hanno dato la chance.

Per il dopo Mirabelli si parla con forza di Igli Tare, ds della Lazio, che tanto bene ha fatto negli ultimi anni, nonostante praticamente l’autofinanziamento totale della squadra di Lotito.  L’albanese sarebbe comunque l’alternativa al ritorno di Ariedo Braida, chiamato con insistenza nelle ultime ore da Leonardo, che sarà il nuovo direttore tecnico.