Milan: Kessie in dubbio per la sfida di Coppa Italia con la Lazio

Il Milan attraversa il periodo migliore della sua stagione e forse il più bel periodo da qualche anno a questa parte, con qualcosa come 12 risultati utili consecutivi in stagione fra tutte e 3 le competizioni in cui sono impegnati, veramente un gran bel traguardo a dimostrazione del gran lavoro svolto finora da Rino Gattuso, che ha raccolto le macerie del disastro che aveva lasciato il suo predecessore Vincenzo Montella.

Arriva però una gatta da pelare per i rossoneri in vista dell’imminente prossimo impegno stagionale, Mercoledì 28 Febbraio, impegno che è già decisivo, essendo la semifinale di ritorno della TIM Cup-ovviamente denominazione commerciale per ragioni di sponsorizzazione della Coppa Italia-in casa di un avversario temibile come la Lazio di Simone Inzaghi, in cui potrebbe mancare uno degli uomini chiave della fase offensiva rossonera, l’ivoriano Franck Yannick Kessié.

Fonte “Twitter”

Il possente centrocampista offensivo, ex Atalanta, è uscito malconcio e zoppicante dal prato dello stadio Olimpico dove il Milan ha battuto piuttosto brillantemente la Roma di Di Francesco per 0-2-importante l’apporto fornito dall’africano, gran lavoro per lui di connessione centrocampo-attacco nonché di supporto agli attaccanti medesimi, nel gol che ha aperto le marcature c’è anche il suo zampino, o per meglio dire la sua testa, autore della sponda per Cutrone che ha avviato l’azione conclusa dal gol dello stesso numero 63 rossonero.

Le condizioni di Kessié non sono quindi ancora chiare, verranno verificate nelle prossime ore, ma tutto fa presagire ad una sua assenza in questo importante impegno per i rossoneri, per i quali la sua mancanza costituirebbe un concreto indebolimento.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato