Milan, futuro Montella in bilico: Sino Europe Sports contatta Conte

I cinesi avrebbero avviato contatti con Conte per la panchina del Milan, in caso di addio di Montella. Tutto dipenderà dal Chelsea e dal closing con Fininvest 

Mancano tre giorni, poi scenderà il velo sulla trattativa tra Fininvest e Sino Europe Sports per la cessione del Milan alla cordata guidata da Yonghong Li. Sembra esserci ottimismo, ma tutto dipenderà dalla terza caparra da 100 milioni di euro, che i cinesi dovranno sborsare entro il 10 marzo. Poi, si firmerà un secondo accordo e l’ultimatum per il closing scadrà entro un mese

Nel frattempo, i rossoneri si giocano il proprio futuro in campo. L’obiettivo è tornare in Europa dopo tre anni. Non sarà affatto facile qualificarsi per la prossima edizione di Europa League, visto che Inter, Lazio e Atalanta continuano a viaggiare su una media punti assolutamente incredibile. Ogni passo falso rischia di allontanare sempre più il club meneghino. 

Eppure, nonostante ci sia il pericolo di non partecipare per il quarto anno consecutivo alle coppe europee, non si può dire che il lavoro di Vincenzo Montella non sia stato finora encomiabile. Il tecnico napoletano ha conquistato una Supercoppa Italia a Doha contro la Juventus e, per breve tempo, aveva permesso al Milan di lottare anche per il podio, per poi mollarlo nel mese di gennaio con una striscia di risultati negativi. 

Il futuro di Montella non è poi così scontato, nonostante un contratto in scadenza solo nel 2018. Il problema è prima di tutto scoprire di chi sarà il Milan la prossima stagione, ma non è un segreto che non piaccia più così tanto a Silvio Berlusconi, nonostante l’appoggio di Adriano Galliani. In caso di addio, saranno poi i cinesi e la nuova dirigenza guidata da Marco Fassone a decidere a chi affidare la squadra. 

In tal senso, nelle ultime ore sono circolate voci sempre più insistenti su possibili contatti tra un intermediario dei cinesi e Antonio Conte, individuato come il profilo perfetto sul quale costruire il futuro del Milan. Tutto dipenderà, ovviamente, dal Chelsea, che difficilmente sarà disposto a mandare via il manager italiano, capace di riportare il club londinese in testa alla Premier League.

Su Conte, in realtà, c’è da tempo anche l’Inter, ma l’ipotesi Milan potrebbe essere sicuramente più percorribile, soprattutto se si pensa ai primi approcci e all’accordo di massima raggiunto tre anni fa, quando l’ex ct dell’Italia aveva ormai deciso di dire addio alla Juventus, prossimo avversario proprio dei rossoneri in campionato. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia