Milan-Fiorentina 1-3 Video Gol Highlights: i viola dominano, i rossoneri arrancano e perdono la faccia

Risultato Milan-Fiorentina 1-3, 6° giornata Serie A: terza sconfitta di fila ed umiliazione enorme per il Milan, che stasera ha perso faccia e partita e, probabilmente, perderà anche l’allenatore. Il crollo psicologico post-derby e le scelte sciagurate del tecnico, nonché un gruppo di singoli che non sa dove si trova, ha permesso ai viola dell’ex Montella di disporre a piacimento degli avversari. I gol sono di Pulgar su rigore, Castrovilli e Ribery, mentre Leao ha firmato il gol della bandiera.

La sintesi di Milan-Fiorentina 1-3, 6° giornata Serie A

E’ un primo tempo da dimenticare quello dei rossoneri, che vengono subito messi sotto e vengono salvati da Donnarumma già al 10° con una respinta fondamentale su un controbalzo di Chiesa lanciato da Ribery.

Ribery e Chiesa sono i migliori sin da subito ed è il francese ad essere protagonista quando, al 12°, sfrutta una palla persa da Calhanoglu e scappa in slalom andando anche al tiro costringendo il numero 99 rossonero a fare un altro miracolo; sul prosieguo, però, Chiesa viene abbattuto da Bennacer e Giacomelli assegna il rigore ai viola, oggi in maglia verde: dal dischetto si presenta Pulgar, che esegue perfettamente e spiazza Donnarumma mandando lui a destra e il pallone a sinistra.

Al 23° si vede finalmente il Milan in avanti con Suso, che prova un tiro dei suoi e costringe Dragowski alla grande parata. Il resto del tempo vede la Fiorentina proseguire gli attacchi affidandosi più ad assoli dei suoi uomini migliori, in particolare Chiesa, che si concludono con tiri imprecisi ed in un gol annullato allo stesso figlio d’arte. I rossoneri, invece, creano solo un mezzo pericolo con un tentativo di Leao che sbatte su Piatek. Il primo tempo termina così.

analisi milan fiorentina

La ripresa inizia male: Al 54° Musacchio stende Ribery con un pericolosissimo intervento con il piede a martello e, dopo consulto con il Var, Giacomelli propende giustamente per il cartellino rosso.

La Fiorentina può così prendere completamente il controllo del match e andare anche a raddoppiare con Castrovilli al 65°: il giovane talento segna a porta vuota mettendo in rete un cross basso di Chiesa respinto non benissimo da Donnarumma.

Al 69° Bennacer regala un altro penalty agli ospiti, ma stavolta Donnarumma respinge grazia soprattutto alla battuta centrale di Chiesa. L’appuntamento con il tris è rimandato di dieci minuti scarsi: Chiesa trotta in libertà e serve al limite dell’area Ribery, che aggira ben due difensori, Romagnoli e Duarte, e lascia Donnarumma quasi di sasso mettendo il pallone tra lui e il palo.

Leao si inventa il gol della bandiera con una bella azione personale conclusa con un tiro angolato, ma non basta ad evitare sconfitta, contestazione e rabbia generale. Al triplice fischio i pochi rimasti contestano e fischiano. E giustamente.

Video Gol Highlights di Milan-Fiorentina 1-3, 6° giornata Serie A

Il tabellino di Milan-Fiorentina 1-3, 6° giornata Serie A

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Kessié (46′ Krunic), Bennacer, Calhanoglu; Suso (78′ Castillejo), Piatek (57′ Duarte), Leao. Allenatore: Giampaolo

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli (78′ Benassi), Dalbert; Chiesa (83′ Boateng), Ribery (89′ Ribery). Allenatore: Montella

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 13′ rig. Pulgar, 65′ Castrovilli, 77′ Ribery e 79′ Leao

Ammoniti: Bennacer, Milenkovic, Pezzella, Calabria, Lirola e Benassi

Espulsi: 54′ Musacchio

Note: al 69° Donnarumma para un rigore a Chiesa

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana