Milan: Abate raggiunge quota 300 presenze

Il Milan ha iniziato alla grande il girone di ritorno, espugnando per 0-2 il campo del Genoa nel posticipo del Lunedì del 20° turno di Serie Ain gol Fabio Borini e il grande ex di turno Suso. 

Il tutto in attesa dell’ormai imminente addio di Higuaìn e dell’a sua volta sempre più prossimo arrivo del bomber Piatek proprio dal Genoa.

Ma nel frattempo, i rossoneri si godono i campioni che si ritrovano già in casa. 

Primo fra tutti un giocatore per il quale quella di Marassi è stata una gara storica, Ignazio Abate. 

Il terzino destro ha toccato a quota 300 gare ufficiali in rossonero. Un’avventura che dura da una vita per Abate, il quale, sebbene abbia fatto esperienze in altri club, è sempre stato legato al Milan dal punto di vista contrattuale.

Fonte account “Twitter” ufficiale dello stesso Ignazio Abate

Approdato in rossonero già da un ventennio quando, per l’appunto nel lontano 1999, il 13enne Abate entrava a far parte della selezione giovanile, prima dell’approdo in prima squadra avvenuto già 4 anni dopo, nel 2003, anche se per l’inizio della sua carriera effettiva nella formazione principale rossonera bisogna attendere altri 6 anni, anni di gavetta fra Napoli, Piacenza, Modena, Empoli e Torino, poi nel 2009 il definitivo ritorno a Milanello dove finalmente poté iniziare la sua vera avventura milanista, arrivata quindi alla sua 300esima pietra miliare, con 3 gol-bottino ovviamente non esaltante, ma trattasi pur sempre di un terzino.

3 sono anche stati i trionfi in questo suo decennio rossonero, lo scudetto del 2011 e le due supercoppe italiane, la prima nello stesso anno e la seconda nel 2016.

Una bella avventura rossonera, destinata a durare, probabilmente fino a fine carriera. 

 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato