Manchester United: ko in casa contro il Crystal Palace

Il Manchester United cade in casa ad Old Trafford nella 3°giornata di Premier League: sconfitta per 2-1 contro il Crystal Palace di Roy Hodgson. Vantaggio ospite alla mezzora del primo tempo con Ayew, al 89° Daniel James trova il pari ma al 92° Van Aanholt punisce i Red Devils. United fermo a 4 punti dopo 3 giornate di campionato.

Dopo la vittoria all’esordio sul Chelsea e il pari contro il Wolverhampton, il Manchester United subisce la prima sconfitta della stagione, perdendo 2-1 contro il Crystal Palace nei minuti di recupero. Solskjaer che schiera un 4-2-3-1 con de Gea in porta, difesa con Wan-Bissaka, Lindelof , Maguire e Shaw. A centrocampo Pogba e McTominay. James, Lingard e Rashford a supporto di Martial.

Red Devils che sfiorano il vantaggio nel primo tempo con una bella azione corale: filtrante di Rashford per Shaw, palla a Marttial che serve Daniel James nell’area piccola: destro ravvicinato a botta sicura ma Gualta è bravo a respingere. Al 32° Palace che trova l’1-0 lancio lungo del portiere ospite a scavalcare il centrocampo, Schlupp spizza di testa anticipando Lindelof e manda in porta in solitaria Ayew che davanti a de Gea non sbaglia e segna il vantaggio.

Nella ripresa United che spinge e sfiora il pari ancora con James che manda fuori di pochissimo su un tocco ravvicinato su cross di Young. Padroni di casa che ottengono anche un penalty, su fallo in area subito da McTominay. Sul dischetto si presenta Rashford che col destro spiazza Gualta ma il pallone colpisce il palo, negando il pari. 

Quando il match pare finire sull’1-0, United che trova la zampata per il pari: bel recupero palla di Pogba a metà campo, combinazione veloce tra Rashford, Martial e James: il giovane gallese piazza un destro a giro leggermente deviato che beffa Gualta e vale l’1-1. Pare davvero finita, ma il Palace al 92° trova il gol del clamoroso 1-2: contropiede innescato da una brutta palla persa da Pogba, Zaha arriva in area, scarica a rimorchio per Van Aanholt che calcia col destro, il tiro non è irresistibile ma la de Gea trattiene male e condanna i suoi alla sconfitta.

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco