Manchester City: stagione finita per Gabriel Jesus

Tegola terribile per il Manchester City che perde sino al termine della stagione Gabriel Jesus.
Il brasiliano si è fratturato il quinto metatarso del piede destro e dovrà tenere un tutore per almeno 2-3 mesi, prima di iniziare la riabilitazione che lo porterà a ricominciare a correre.

Stagione finita dunque per il baby fenomeno 19enne, che era arrivato alla corte di Guardiola appena a gennaio, ma che aveva un impatto devastante sulla squadra: pronti via e 3 gol nelle prime 2 partite in campionato, andando a segno all’esordio nello 0-4 a domicilio al West Ham e siglando pochi giorni dopo la doppietta che ha permesso al Manchester City di battere lo Swansea con il risultato di 2-1.

Il classe 1997 però, alla sua terza apparizione in Premier League, contro il Bornemouth ha subito il grave infortunio che lo ferma nel momento forse migliore della sua giovane carriera.
Quando al 15′ Gabriel Jesus è uscito in barella, al suo posto è tornato in campo Sergio Aguero.

Il Kun potrebbe avere così l’occasione per rilanciare la sua carriera e riprendere il suo posto all’interno di un gruppo che, nell’ultimo periodo, sembra aver imparato a far a meno della sua classe.

L’argentino non era di certo felice di aver lasciato il posto da titolare ed il suo malumore aveva alimentato le speranze di molti club, che avrebbero voluto sfoderare l’assalto a luglio.
Adesso però le carte sono nuovamente mescolate e cosa verrà fuori dal mazzo dipenderà solo da come Aguero finirà la stagione con la maglia del Manchester City.