Manchester City: rinnovo difficile per Zabaleta

Pablo Zabaleta ed il Manchester City sono sempre più lontani.
Il contratto del difensore classe 1985 scadrà a giugno e al momento non sembrano esserci le basi per un rinnovo.

L’argentino veste la maglia dei Citizens dal 2008, da quando cioè è stato acquistato dall’Espanyol.
Dopo un primo periodo di adattamente in cui era stato poco utilizzato, è man mano diventato sempre più importante all’interno della squadra, divenendo uno dei leader indiscussi negli anni.

In 9 anni ha disputato ben 224 partite, realizzando 8 gol, il primo dei quali contro la Roma in Champions League nella fase a gironi dell’edizione 2014/2015. 
Con Pep Guardiola però il feeling non è mai sbocciato e in questa stagione il difensore sta trovando sempre meno spazio.

Non è un mistero che la dirigenza dei Citizens non abbia ancora proposto il rinnovo all’entourage del calciatore, come non è stato proposto neanche ad altri calciatori che rappresentano la vecchia guardia come Clichy e Sagna. La sensazione è che a luglio Guardiola, dopo la delusione per non aver potuto lottatare per il titolo in questa stazione, abbia in mente una vera e propria rivoluzione, di cui potrebbe essere vittima anche Yaya Tourè, corteggiato da molti club tra cui l’Inter.

Zabaleta ha già ricevuto offerte da più squadre, ma la più appetibile è quella proveniente dal West Ham, club che gli permetterebbe di proseguire la sua carriera rimanendo in Premier League.