Liverpool, l’impresa porta la firma di Klopp: intelligenza e passione alla conquista dell’Europa

L’impresa dei Reds sul Barcellona di Messi, porta la firma del tecnico tedesco, che si conferma non solo molto bravo tatticamente, ma anche nel trasmettere la giusta mentalità ai suoi giocatori, capaci di raggiungere traguardi straordinari. 

Dopo il 3-0 del Camp Nou, chi si sarebbe immaginato che il Liverpool avrebbe ribaltato il ko dell’andata, eliminando così il Barcellona di Messi ? Crediamo che in pochi avrebbero potuto immaginare un finale come quello che a cui abbiamo assistito ieri ad Anfield. 

Il Liverpool davanti al proprio pubblico ha realizzato un’impresa a dir poco straordinaria, merito soprattutto del suo tecnico, Jurgen Klopp, bravo ad entrare nella testa di ogni suo giocatore e metterlo nelle perfette condizioni di poter rendere al meglio. I Reds si presentavano a questa sfida, privi di Salah e Firmino, i due perni dell’attacco, perciò sembrava davvero impossibile poter ribaltare il passivo della gara di andata, invece ci ha pensato il mago tedesco a fare una magia inaspettata. L’impiego nel tridente d’attacco di Origi (doppietta) e Shaqiri, sono stati l’arma in più del Liverpool, come anche l’entrata del devastante centrocampista olandese, Wijnaldum, autore di una doppietta, per non parlare dei Km e degli assist di Alexander-Arnold.

Chi considerava Klopp un perdente, non dovrebbe occuparsi più di calcio, perché è assurdo che non si capisca il lavoro di un tecnico che già ai tempi del Borussia Dortmund, aveva fatto vedere grandi cose, valorizzando e lanciando tanti giocatori che oggi sono tra i migliori in Europa, basti pensare a Lewandowski, Reus, Gotze, Hummels, tanto per fare qualche nome illustre. Le squadre di Klopp pur non avendo in rosa dei top player, sono sempre competitive su tutti i fronti giocando un ottimo calcio. Questa finale di Champions League, per il suo Liverpool arriva nel momento migliore, con la possibilità di potersi consacrare una volta per tutte tra i più grandi allenatori di sempre.