Ligue 1: LFP indaga su possibile combine in Caen-Angers 0-1 dopo segnalazione Guingamp

La partita disputata sabato 13 aprile è ufficialmente sotto la lente della Lega calcio francese.

Dopo due settimane, la partita tra Caen ed Angers è finita ufficialmente nel mirino della LFP (Ligue de Football Professionnel) dopo la denuncia del Guingamp. Il match, valevole per la trentaduesima giornata di Ligue 1, si è disputato sabato 13 aprile ed è terminato 1-0 in favore dell’Angers che occupa una posizione tranquilla di classifica rispetto al Caen che invece è penultimo. Ad essere decisivo per la vittoria è stato il gol messo a segno da Jeff Reine-Adelaide nella ripresa.

Sulla partita, però, sembra ci sia lo spettro di una combine tra i giocatori delle due formazioni. A lanciare l’accusa è stato il presidente del Guingamp, altra squadra che lotta per non retrocedere ed è ultima in classifica, Bertrand Desplat che ha denunciato il tutto alla Lega dopo le dichiarazioni di un suo tesserato: “Un mio giocatore mi ha detto delle cose che mi sono suonate strane, così ho avvertito la Lega e le autorità competenti. Sia noi che il Caen siamo in lotta per non retrocedere“.

Le voci su questa possibile combine si sono susseguite fino a ieri, quando la LFP ha deciso di aprire un fascicolo riguardante questa partita ed ora farà tutti i controlli del caso per verificare se ci sia stato o meno qualcosa di illegale. Al momento, però, non sono emerse concretamente prove che sia accaduto qualcosa di sospetto nella suddetta partita. La questione non finisce di certo qui e nei prossimi giorni la LFP si pronuncerà sul caso per chiarire le cose una volta per tutte.

 

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei