Liga, 3° giornata: Barcellona esagerato, 8-2 all’Huesca

Tra i vari risultati della terza giornata in Liga, spicca il rotondo successo del Barcellona.

Inflitto ai danni di una formazione che viene dalla Seconda Divisione, alla prima esperienza in Liga. Un risultato troppo netto, ottenuto con estrema facilità, che rende il campionato spagnolo sicuramente divertente, ma poco combattuto.

Infatti dopo tre giornate solo il Real Madrid e il Barcellona guidano la classifica a punteggio pieno. 9 punti in tre partite, con una battaglia che si sposta anche sul piano delle reti realizzate. 12 contro 10 per la formazione catalana, con due sole reti al passivo per entrambe.

Nell’ultima sfida giocata al Camp Nou, la squadra dell’Huesca ha dovuto fare in conti con una nuova realtà. La massima divisione spagnola è tutt’altra rispetto alla altre categorie, un livello decisamente superiore. 

Ne ha fatto le spese nella serata di ieri, visto che ha subito una pesante umiliazione dai blaugrana. 8-2- il risultato finale, una giostra di gol e divertimento per gli spettatori accorsi al Camp Nou. Ben più di 72000 hanno assistito alla doppietta di Messi, così come quella di Suarez. 

Ma all’inizio per i blaugrana la situazione non è stata delle più rosee. Infatti a passare in vantaggio soo stati proprio gli ospiti con un’azione confezionata da Miramón che crossa al centro dalla destra, sponda di Samuele Longo Cucho Hernández devia il pallone in rete.

Ma dopo il quarto d’ora è Messi a realizzare la rete del pareggio, con il destro dopo una finta a cui abbocca Luisinho. Autogol di Pulido per il 2-1, quindi una serie di azioni pericolose create dalla formazione di casa. Dembelè coglie la traversa, Piquè sfiora la rete, poi arriva il 3-1 di Suarez.

Dopo il momentaneo 3-2 degli ospiti nella ripresa la formazione blaugrana dilaga con reti di Dembelè , Rakitic, doppietta di Messi , Jordi Alba e il definitivo sigillo sul risultato con un rigore segnato da Suarez.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega