Leicester City: ecco la lettera di addio di Ranieri

Il tecnico italiano dopo l’esonero ha voluto scrivere una lettera, dove ringrazia i tifosi, la società, i giocatori e tutto lo staff per la grande stagione vissuta lo scorso anno, che si è conclusa con la miracolosa conquista della Premier League. Alla fine l’allenatore romano va via da gran signore senza polemizzare con nessuno e prende atto di questo ingiusto esonero.

L’ormai ex tecnico del Leicester City, Claudio Ranieri, a pochi giorni dall’ingiusto esonero ha voluto salutare tutti attraverso una lettera, dove ringrazia la società, lo staff tecnico e i giocatori oltre che ai tifosi. Nelle sue parole il tecnico romano non fa alcuna polemica e non cerca colpevoli, ma solo ringraziamenti nei confronti di tutto il mondo Leicester, facendo soprattutto riferimento alla stagione scorsa, dove si è compiuto un vero miracolo calcistico con la conquista storica della Premier League.

Quello accaduto a Claudio Ranieri è l’ennesima dimostrazione che nel calcio non esiste alcuna riconoscenza ed è tutto e solo legato ai risultati sul campo. Il tecnico italiano nonostante abbia portato alla ribalta del grande calcio un club e dei giocatori entrambi sconosciuti a molti, portandoli ad ottenere risultati impensabili, paga soltanto una sconfitta di misura a Siviglia nella gara di andata degli ottavi della Champions League, anche questo è un altro importantissimo traguardo storico raggiunto e infine una situazione difficile in campionato,  che vede i “Foxes” coinvolti nella lotta per non retrocedere. 

Tutto questo secondo molti, sembra una motivazione insufficiente da spingere il club a esonerare un tecnico bravo e esperto come Ranieri, il quale sicuramente avrebbe portato il Leicester alla salvezza in Premier League e continuato a far un’onesta figura anche nella massima competizione europea. In ogni caso Claudio Ranieri va via da gran signore quale è, venendo ricordato per sempre dalla città di Leicester come il tecnico dei miracoli, avendogli fato realizzare quello che è sempre stato un sogno.

Vi riportiamo in seguito le testuali parole scitte nella lettera del tecnico italiano:

Ieri il mio sogno si è infranto. Dopo l’euforia della scorsa stagione e l’incoronazione come campioni della Premier League, tutto quello che sognavo era restare al Leicester, il club che amo, per sempre. Purtroppo, non è andata così. Voglio ringraziare mia moglie Rosanna e tutta la mia famiglia per il loro supporto senza fine durante il mio periodo al Leicester. Ringrazio anche Paolo e Andrea, che mi hanno accompagnato in questo meraviglioso viaggio, Steve Kutner e Franco Granello per avermi portato l’opportunità di diventare campione. Soprattutto devo ringraziare il Leicester. Questa è stata un’avventura fantastica, che rimarrà con me per sempre. Ringrazio anche tutti i giornalisti e i mezzi d’informazione che ci hanno accompagnato e si sono divertiti a riportare la più grande storia del calcio.

Ringrazio di cuore tutti quelli che lavorano al club, tutti i giocatori, lo staff, tutti quelli che ci sono stati e hanno contribuito a raggiungere quei risultati. E poi grazie ai tifosi. Mi avete portato nei vostri cuori dal primo giorno e mi avete voluto bene. Ve ne voglio anche io. Nessuno potrà mai portare via quello che abbiamo fatto insieme, spero ci penserete e ne sorriderete ogni giorno come farò io per sempre. È stato un periodo magnifico e felice, che non dimenticherò mai. È stato un piacere e un onore essere campione con tutti voi“.

Claudio Ranieri

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Rocco Calandruccio

Informazioni sull'autore
Docente e opinionista radiofonico, collaboro con StadioSport da maggio 2016. Il calcio è la mia filosofia di vita, pratico Calcio a 5 con amore e passione, ma adoro scrivere tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.
Tutti i post di Rocco Calandruccio