Juventus-Napoli 4-3, dichiarazioni post-partita Martusciello: “Crollati fisicamente, ma primi 60’ da urlo. Vittoria meritata”

Termina 4-3 per la Juventus il bellissimo match contro il Napoli valido per la seconda giornata del campionato di Serie A. Per i bianconeri decisive le reti di Danilo, Higuain, Cristiano Ronaldo. L’autogol di Koulibaly nel finale, poi, distrugge la rimonta azzurra firmata Manolas, Lozano, Di Lorenzo.

Un Martusciello non troppo soddisfatto ha così commentato il match nel post-partita: “La rimonta è arrivata a causa delle nostre condizioni fisiche precarie. Questo in futuro dovrà essere evitato, ma siamo comunque felici di aver vinto contro una delle squadre più forti e con il miglior palleggio del nostro campionato.” Ricordiamo che Martusciello oggi ha indossato le vesti di tecnico della Juventus, vista l’assenza programmata di Maurizio Sarri, affetto da una polmonite. Proprio su un possibile pensiero del suo collega si focalizza l’attenzione dell’ex preparatore dei difensori dell’Inter: “Maurizio non è contento di aver visto una partita così rocambolesca. Avrebbe preferito un secco 4-0.”

Impossibile, inoltre, non focalizzare l’attenzione sul calciomercato ancora aperto: “Qualsiasi calciatore che si va a cercare, deve essere funzionale agli obbiettivi di squadra.” Infine, immancabile, l’analisi sui singoli: De Light e Pjanic nello specifico. “L’ex Ajax è un ragazzo molto forte e intelligente. Purtroppo è un po’ indietro sotto l’aspetto di conoscenza dei movimenti, ma nonostante ciò ha disputato 60 minuti impeccabili. Miralem, oggi, oltre ad aver disputato una grande partita si è anche messo fortemente al sevizio della squadra in un ruolo non propriamente suo. Questo è ciò che chiedo a tutti i miei calciatori.”

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi