Juventus: Marchisio rescinde il contratto e dice addio

Claudio Marchisio lascia il club bianconero dopo 25 anni.

Per tanti potrebbe sembrare una sorpresa l’improvviso addio del principino, ma già da tempo il calciatore era fuori dal progetto tecnico. Un altro senatore, possiamo dire così, lascia la Juventus dopo Gianluigi Buffon.

UNA CARRIERA IN BIANCONERO- Il “principino” è entrato alla Juventus all’età di 7 anni. Ha passato un’ intera carriera alla Juventus, tralasciando il prestito all’ Empoli nel 2007/2008. Inoltre, ha aperto anche una serie di attività commerciali a Torino. Ora Marchisio ha 32 anni, e dopo 25 anni di bianconero decide di lasciare la sua amata Juventus.

Il “principino” aveva altei due anni di contratto con la Juve. Però si è parlato già a Luglio di una possibile rescissione. La volontà del calciatore di giocare altrove e della Juventus di liberarsi dell’ ingaggio pesante di un giocatore fuori progetto hanno prevalso. Le destinazioni gradite da Marchisio sono in America, anche se Medio Oriente e la Cina sono località di certo da non sdegnare. E infatti il primo nome che viene fatto è quello dei canadesi del Montreal Impact nella MLS. La decisione potrà anche non avvenire immediatamente perché Marchisio è ormai svincolato, e tutte le squadre soprattutto di quei continenti, potrebbero farci un bel pensiero. 

La Juventus saluta il “principino” con delle belle immagini, twittando: “Da sempre in bianconero”. 

Belle parole da parte di Claudio Marchisio:

 

Una storia che tutto sommato è finità con gli omaggi da entrambi le parti. E chissà se a fine carriera calcistica Marchisio potrebbe ricoprire un ruolo da dirigente o nell’ area tecnica  in bianconero.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.