Juventus, caso Cristiano Ronaldo-Fisco spagnolo: multa da 18,8 milioni

Si risolve per il meglio la controversia di Cristiano Ronaldo con il Fisco spagnolo.

L’Erario spagnolo contestava a CR7 una maxi evasione fiscale, commessa ovviamente ai tempi del Real Madrid e relativa ai diritti di immagine a lui legato.

Diritti ovviamente ceduti a specifiche società, ed è prassi comune fra i top player, i calciatori di alta fascia, famosi molto anche fuori dal campo, di affiliare i loro diritti presso società situate in paradisi fiscali, tipo Isole britanniche ed affini.

In questo modo, naturalmente, Ronaldo pagava imposte secondo le aliquote pressoché inesistenti vigenti in questi paesi. Così il fisco spagnolo è riuscito a dimostrare come questa procedura abbia costituito un’elusione all’Erario nel triennio 2011-2014. 

Tuttavia il fuoriclasse portoghese è riuscito a uscire indenne dalla pesante punizione che chiedeva il fisco, 2 anni di reclusione, patteggiati in una maxi multa di 18,8 milioni di €, come già stabilito nel processo della scorsa estate, questa la sentenza emessa nella giornata di Martedì dalla Audienza Provincial di Madrid.

Foto postata su “Twitter” dell’uscita dal tribunale di CR7 con la compagna Georgina Rodriguez

Una sentenza che evita al portoghese la galera, in quanto incensurato, attraverso il pagamento di una somma che tutto sommato per uno come lui non è troppo pesante-si ricordi che è il più pagato della Serie A con più di 30 milioni a stagione e che se contiamo i proventi extra-contrattuali la cifra sale vertiginosamente.

Adesso che, oltre a vivere in Italia, ci ha anche la residenza fiscale, Ronaldo potrà ancora risparmiare qualcosa, anche se sicuramente meno rispetto a prima, ma con almeno la serenità di non avere più l’erario spagnolo con il fiato sul collo. Il portoghese non verserà più di 100 mila euro l’anno grazie alla norma sui residenti fiscali in Italia introdotta nel 2017 dalla legge di stabilità, relativa a proventi esteri derivanti da investimenti immobiliari, dividendi e capital gain, ma con la possibilità che l’Agenzia delle Entrate applichi aliquote piene su tali redditi in questione. Ma, come detto, Cristiano Ronaldo non dovrebbe avere troppi patemi d’animo a corrispondere eventuali rincari…

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato