Juventus, calciomercato: è fatta per Barrenechea, ma il Real Madrid vuole Emre Can

Dopo l’ottavo scudetto di fila e l’uscita dalla Champions League per mano dell’Ajax, la Juventus pensa già al calciomercato e quindi alla prossima stagione. 

Voci di corridoio dicono che i bianconeri siano vicini a concludere un affare con il  Newell’s Old Boys che porterebbe in Italia Enzo Barrenechea. 

Il centrocampista argentino, classe 2001, arriverebbe alla Continassa con un paragone pesante sulle spalle.

Infatti in patria il baby fenomeno è stato paragonato niente meno che a Rodrigo Bentancur, passato anche lui per l’Argentina prima di arrivare alla Juventus.

Il centrocampista uruguaiano arrivò infatti in Italia nell’estate 2017 rientrando nella trattativa che portò Carlos Tevez al Boca Juniors

Barrenechea, qualora l’affare andasse in porto, andrebbe a rinforzare il centrocampo della squadra primavera.

Ed in più avrebbe la chiara possibilità di fare esperienza in Serie C con la squadra Under 23

Juventus vicina all'argentino Barrenechea.Il Real Madrid pensa ad Emre Can

Quindi alla luce di quanto detto comprendiamo come la Juventus sia alla ricerca, non solo di rinforzi per l’immediato, ma anche e soprattutto per il futuro.

Un futuro indirizzato alla conquista di quella Champions League che sulla sponda bianconera del Po sta diventando una vera e propria ossessione. 

Infatti se Cristiano Ronaldo assicura un apporto importante in termini di gol, lo stesso non si può dire certo del centrocampo e della difesa che, quest’anno, in più di un’occasione non sono stati all’altezza del rinomato blasone bianconero.

Tra i pochi a salvarsi, per quanto riguarda il centrocampo, c’è sicuramente il tedesco Emre Can.

Diventato col passare del tempo uno dei pupilli di Max Allegri, il tedesco ha dimostrato di essere un elemento di spessore all’interno dei meccanismi bianconeri. 

E la sua duttilità tattica, mostrata in particolar modo durante la sfida di Torino contro l’Atletico Madrid, ne fa l’oggetto del desiderio di molte squadre, tra cui il Real Madrid di Florentino Perez. 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi