Italia: Spinazzola, Berardi e Verratti saltano Bosnia e Armenia per infortunio, Mancini convoca Tonali

La dodicesima giornata di Serie A è andata in archivio ieri sera con la vittoria della Juventus, per 1-0, contro il Milan nel posticipo dell’Allianz Stadium. Con la fine delle partite della domenica, la massima serie si ferma per dare spazio alle gare dell’Italia di Roberto Mancini che affronterà, in ordine, Bosnia e Armenia.

Si tratta delle due ultime partite del girone di qualificazione al prossimo europeo che gli Azzurri hanno matematicamente raggiunto già nel turno precedente grazie alle vittorie contro Grecia e Liechtenstein.

Italia. Mancini deve rinunciare a Spinazzola, Verratti e Berardi

Gare di qualificazione, come dicevamo, contro Bosnia e Armenia, alle quali non prenderanno parte Leonardo Spinazzola, Marco Verratti e Domenico Berardi. Infatti tutti e tre i giocatori saranno costretti a saltare gli impegni per infortunio. 

Il terzino della Roma, uscito anzitempo dalla sfida persa 2-0 col Parma ieri, non partirà per il ritiro di Coverciano a causa di un problema al flessore della gamba destra, mentre per il centrocampista, classe ’92, in forza al Paris Saint-Germain, sarà impossibile rispondere alla chiamata di Mancini a causa di un infortunio, non ancora specificato nei dettagli, occorsogli nell’ultima gara di Ligue 1 contro il Brest. 

Al posto dell’ex Pescara, il tecnico di Jesi, ha convocato Sandro Tonali, già precedentemente convocato da Nicolato nell’Under 21 azzurra, il quale si aggregherà al gruppo nelle prossime ore. Infine, l’ultima defezione azzurra risponde al nome di Domenico Berardi che invece non raggiungerà il ritiro dell’Italia a causa di una lesione all’adduttore. 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi