Italia, Parolo: “Il Mondiale è un obbligo”

Il centrocampista biancoceleste ha parlato in conferenza stampa a Coverciano in vista del match di venerdì contro la Macedonia.

Macedonia e Albania. Poi l’Italia chiuderà il proprio girone di qualificazione per i Mondiali, in attesa di staccare un pass per la Russia a novembre, grazie ai temuti spareggi. Nella conferenza stampa di oggi a Coverciano ha parlato in vista del match di venerdì con i macedoni Marco Parolo, affrontando tra Lazio, giovani e moduli di gioco, anche il tema di una clamorosa esclusione della Nazionale italiana dai prossimi Mondiali.

Marco Parolo

Come dicono tutti, non andare al Mondiale sarebbe una catastrofe. E’ un obbligo esserci in Russia e vi posso garantire che nel gruppo c’è una voglia esagerata di guadagnare la qualificazione” – le parole del centrocampista biancoceleste. 

Dichiarazioni che fanno eco a quelle rilasciate ieri da Ciro Immobile (“Non vedo l’ora di giocare gli spareggi“, ndr) e che testimoniano la voglia matta che ha il gruppo azzurro di raggiungere il Mondiale in Russia, una cui esclusione risulterebbe per la nostra Nazionale davvero clamorosa. Le prossime due partite contro Macedonia e Albania saranno dei test importanti anche per cercare di correggere gli errori fatti nelle due precedenti partite contro Spagna e Israele, e poi sotto con gli spareggi. Lì si che non si può più sbagliare.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€