Italia-Olanda 1-1, dichiarazioni post Mancini: “Al momento Jorginho insostituibile”

Italia-Olanda 1-1: le parole del commissario tecnico della nazionale italiana Roberto Mancini, in conferenza stampa al termine della gara di Torino.

mancini

Nel post partita immediato Mancini ha commentato la decisione arbitrale chiave: “L’espulsione di Criscito è stata eccessiva per un’amichevole, ma al di là dell’incertezza dell’arbitro una leggerezza enorme in occasione del gol di Aké. Giocare 20 minuti in dieci comunque è stato difficile.

Nel complesso una buona gara, anche se, ci ha tenuto a confermare il CT italiano: “Dopo 10 giorni è difficile sviluppare concetti di gioco buoni, ho visto cose buone come contro la Francia. Mi aspettavo questo, molto bene nel primo tempo, poi siamo calati nella ripresa. Con Chiesa e Zaza ci siamo ripresi, ma mi dispiace per i ragazzi e per la mancata vittoria.

Le vie per Mancini sono chiarissime, il gioco, e l’utilizzo dei migliori giovani in circolazione: “Dobbiamo seguire la strada del bel gioco, e a Settembre avremo i giocatori in condizione e le partite valide per un torneo saranno diverse e più importanti. Conosceremo nuovi giocatori che non ho potuto convocare. Dobbiamo cominciar a far giocare questi ragazzi giovani, altrimenti non saremo mai pronti.

L’ex Zenit non ha nascosto un po’ di fastidio tuttavia: “Ci tenevo molto per i ragazzi e per il pubblico, meritavamo di vincere. Contento di aver conosciuto bene i ragazzi, e adesso so quello che possono dare e dove possono migliorare. Un aspetto positivo. Nel primo tempo abbiamo avuto troppe occasioni sprecate, mi sono arrabbiato in occasione dell’errore di Verdi… ma nessuna parolaccia. Dobbiamo essere scaltri sotto porta e dobbiamo far goal.

Infine un chiaro messaggio per il centrocampista del Napoli, Jorginho: “È insostituibile, abbiamo Mandragora che deve crescere, ci è mancato Verratti, ma al momento non ho potuto farne a meno.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€