Italia, Mancini trova anche la goleada: non succedeva da 57 anni

Nazionale, goleada Italia contro il modesto Liechtenstein: 

La goleada con cui l’Italia ha avuto la meglio sul piccolo e malcapitato Liechtenstein, certifica come la squadra allenata  da Roberto Mancini fosse nettamente superiore al suo avversario. Un 6-0 che forse all’inizio nessuno avrebbe mai immaginato, data la scarsa prolificità azzurra delle ultime uscite, ma in cui tutti, sotto sotto, un po’ speravano. Una vittoria  ineccepibile che non ha bisogno di particolari considerazioni, che permette all’Italia di issarsi, momentaneamente, al primo posto nel suo gruppo di qualificazione al prossimo europeo, davanti a Grecia e Bosnia che ieri sera hanno impattato per 2-2.

Il 6-0 è sicuramente un risultato a cui non si può dire sia abituata la Nazionale Italiana, infatti se volessimo trovare una vittoria per 6-0 della nostra Nazionale, dovremmo tornare, pensate un po’, al 2 dicembre del 1962 quando a Bologna si giocò un Italia-Turchia valevole per le qualificazioni all’europeo del 1964 in cui a segnare le sei reti azzurre furono Gianni Rivera (2) e Alberto Orlando (4).    

Se invece volessimo tornare ad una goleada molto più recente dell’Italia, potremmo fare tranquillamente riferimento all’8-0 rifilato a San Marino il 31 maggio 2017, ma purtroppo, per chi non lo sapesse, quella partita non era riconosciuta dalla UEFA e quindi non risulta considerabile né per il conteggio delle presenze di chi era presente quella sera, né per il conteggio dei gol di chi segnò. 

Procedendo a ritroso, ma stavolta nell’ambito delle partite ufficiali,  si arriva inesorabilmente al 5-0 alle Isole Far Oer del 7 novembre 2010. Giocata all’Artemio Franchi di Firenze e valevole per le qualificazioni all’europeo del 2012, quella partita vide le marcature di Gilardino, De Rossi, Cassano, Quagliarella e Pirlo. 

 

In conclusione quindi, l’ultima goleada azzurra in partite ufficiali, con sei reti segnate, si può dire sia quella del 24 marzo 1993. In quell’occasione, a Palermo, fu Malta ad uscire sconfitta per 6-1 per mano di Dino Baggio, Giuseppe Signori, Pietro Vierchowod Roberto Mancini (2) e Paolo Maldini (sempre contro Malta c’è da ricordare anche un’altra goleada, un 5-0 datato 24 gennaio 1987). 

La goleada contro il modesto Liechtenstein non certifica che l’Italia abbia risolto il suo problema di scarsa prolificità in zona gol, ma quantomeno ci dà la possibilità di dire, almeno per il momento, che anche la nostra nazionale, spesso criticata per aver sofferto contro squadre nettamente inferiori,  è in grado di segnare sei gol ad una cosiddetta “piccola”.       

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi