Inter, vincere a Verona è d’obbligo

In attesa che la Roma recuperi la partita contro la Sampdoria (i blucerchiati in casa hanno vinto 5 partite su 5) le grandi del campionato procedono spedite verso la gloria e non perdono colpi. Il Napoli affonda il Sassuolo senza troppi patemi, la Juventus ridimensiona le ambizioni del Milan e ritrova un meraviglioso Higuain, la Lazio ridicolizza il Benevento sempre più fanalino di coda e la Roma supera di misura il Bologna.

Ne consegue che l’Inter a Verona può solo vincere per riprendere il secondo posto e continuare la striscia positiva. Non sarà così facile come sembra perché Spalletti è intenzionato a far giocare gli stessi 11 che hanno battuto la Sampdoria e che nel finale di gara avevamo mostrato di essere un po’ a corto di fiato.

Fonte immagine: Milanotoday.it

Non si fanno mai i processi alle intenzioni, ma il mancato turnover è stato uno degli errori principali dello Spalletti romanista e i tifosi dell’Inter si augurano che il tecnico toscano possa aver imparato dai suoi errori, per almeno due motivi.

Innanzitutto è giusto che i titolari rifiatino un po’ perché la stanchezza di oggi non la si paga in questi giorni ma soprattutto a febbraio/marzo, i mesi più importanti dell’anno: allo stesso modo è fondamentale che tutto il gruppo si senta indispensabile alla causa. Cancelo, Joao Mario, Dalbert, Eder e compagnia bella reclamano spazio e non possono essere utilizzati solo nei cinque minuti finali per perdere tempo..

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano