Inter-Torino, dichiarazioni Spalletti:”Abbiamo l’obbligo di fare un campionato importante”

Archiviata la brutta sconfitta all’esordio contro il Sassuolo, l’Inter si prepara ad affrontare il Toro di Walter Mazzarri nella prima apparizione a San Siro in questa stagione. Nella trasferta di Reggio Emilia, gli uomini di Spalletti hanno dimostrato, nonostante un pre-campionato soddisfacente, di non essere al top dal punto di vista fisico, facendo trasparire ancora una volta quella confusione e quella mancanza di lucidità che già durante lo scorso campionato aveva allontanato i nerazzurri dai primi posti. “Siamo convinti di aver fatto delle scelte giuste con il Sassuolo, è chiaro che qualcosa non è andato bene”, ha aggiunto il tecnico nerazzurro sulla sconfitta con i neroverdi. Secondo Spalletti, inoltre, l’Inter non è riuscita a mettere in campo quelle certezze sviluppate soprattutto nel finale dello scorso campionato, durante la lotta per il quarto posto. Nonostante ciò, secondo l’allenatore di Certaldo, basterà il lavoro e l’allenamento per invertire la rotta. Rotta che andrà invertita già a partire dalla gara di domani sera contro il Torino per non far scappare le dirette rivali per i primi posti: “Non è semplice giudicare il Torino, lotta sempre col coltello tra i denti”, ha sottolineato Spalletti. Il tecnico nerazzurro ha rigettato al mittente le accuse nei confronti di Dalbert, dichiarando che sarebbe ingiusto attribuire al terzino la colpa della sconfitta, nonostante non abbia giocato la sua miglior partita. Il brasiliano rientra nei piani di Spalletti e, se così non fosse stato, avrebbe chiesto per lui la cessione a inizio stagione. 

Il rebus che tiene banco in questo giorno di vigilia in casa Inter è legato a Radja Nainggolan, nuovo acquisto nerazzurro ma, almeno per il momento, ancora in dubbio per la sfida di domani. “E’ convocato, ma ci sono dei rischi, valuteremo domani e durante la partita cosa c’è da fare”. Pienamente recuperato, invece, Milan Skriniar, che prenderà il posto di Miranda al centro della difesa. 

Ancora una volta San Siro risponderà con il pubblico delle grandi occasioni: pronti 60 mila tifosi per spingere i nerazzurri alla vittoria. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.