Inter-Napoli, prepartita Spalletti:”Assenza Politano? Fa parte delle difficoltà. La partita con l’Inter non è decisiva”

Un incontro davvero importante per il Napoli, quello di domenica sera contro l’Inter. Luciano Spalletti affronta il suo passato nella sfida al vertice con i nerazzurri. Le parole del tecnico azzurro in conferenza alla viglia della partita.

La vigilia della sfida delicatissima tra Inter e Napoli è stata scandita subito da una notizia che sembra aver scosso l’ambiente azzurro. Matteo Politano, infatti, è risultato positivo al COVID-19. Non è un dramma per Luciano Spalletti, che lo ha subito ribadito in conferenza. D’altronde il Napoli, sa fare di necessità virtù dato che ha giocato, nelle prime giornate, con giocatori in meno. L’assenza dell’attaccante non ha alcune effetto sulla partita.

Quella di San Siro, però, non sarà un match semplicissimo. A Milano è sempre difficile strappare punti. Ci sono due squadre davvero molto intense a darsi battaglia, quali Inter e Napoli. I campioni d’Italia hanno sicuramente un modo di giocare diverso da quello del Napoli ma resta una squadra davvero molto pericolosa. Una partita che è speciale anche per Spalletti, dato che è stato tecnico nerazzurro per due anni.

Nonostante l’esonero, l’ambiente milanese ha lasciato un buon ricordo in Spalletti. Domenica non si aspetta i fischi da parte dei tifosi perché è consapevole del fatto di aver dato qualcosa ai tifosi, oltre che la qualificazione in Champions League. Importantissima, dunque, la partita di domani ma non decisiva già per le sorti del campionato, ha ammesso il tecnico partenopeo, dato che ci sono alcune partite e poi tutto un girone di ritorno da giocare.

Bisognerà andare a San Siro per fare la partita come il Napoli ha sempre fatto nelle ultime uscite. Ci saranno sicuramente difficoltà e la squadra dovrà avere l’accortezza di saperle affrontare. La formazione sembra essere già molto chiara a Spalletti. A causa della positività di Politano, ci sarà Lozano. Il messicano è voglioso di giocare e si sta impegnando, è la soluzione in attacco per Spalletti.

In difesa, invece, non recupererà Manolas. Ci sarà, invece, Koulibaly. Il Comandante è l’uomo simbolo di questo Napoli. A dimostrazione di questo è stata un episodio in allenamento. Durante una scivolata, il difensore si è infortunato e tutti i giocatori, compreso lo staff, si sono subito preoccupati per lui. L’ex Genk è ormai una pedina fondamentale, nonché simbolo di questo Napoli, e Spalletti se lo tiene stretto.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione