Inter-Milan: accordo per il nuovo stadio in coabitazione da 700 milioni

Milan e Inter hanno deciso. Scartata l’ipotesi ristrutturazione dello stadio San Siro per questioni economiche e logistiche, le due società meneghine sono pronte a collaborare per dar vita ad un nuovo impianto. Secondo il progetto, i lavori avranno una durata di tre anni e comporteranno l’esborso di 700 milioni di euro. Brutte notizie per i romantici del calcio vecchio stampo, che dovranno dire addio allo stadio milanese a partire dal prossimo anno. 


 
Anche il Sindaco Sala ha espresso la propria preferenza per la ristrutturazione del vecchio impianto: “Prima delle vacanze verranno e scopriranno le carte. Le squadre sentono l’esigenza di un nuovo stadio o di uno stadio rifatto. Il mio auspicio è che trovino motivazione a rimettere a posto San Siro ma se mi dicessero che vogliono uno stadio diverso, moderno e che, come un po’ mi stanno dicendo adesso, hanno paura di fare i lavori mentre giocano, io non posso che ascoltarli”.
 
Milan e Inter presenteranno al più presto la documentazione necessaria al Comune, probabilmente già entro la fine del mese corrente.  Il nuovo stadio sarà situato accanto  al Meazza, dove al momento si trova il parcheggio accanto all’uscita della metropolitana lilla. L’area ricavata dall’abbattimento del vecchio impianto sarà poi riorganizzata.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€