L’Inter del futuro con un Brozović in più e un Perišić in meno

L’Inter capolista in campionato è alle prese con i rinnovi di contratto dei due calciatori croati Perisic e Brozovic entrambi in scadenza il 30 giugno. Il primo però non è così vicino al rinnovo a differenza del connazionale.

Diciamocelo: il nuovo anno in casa nerazzurra è iniziato bene ma non benissimo. No, non ci sono infortuni dell’ultima ora che interessano la creatura quasi perfetta allenata da Simone Inzaghi quanto alcune criticità alla voce “rinnovo contratti” da risolvere nel più breve tempo possibile.

Detto più semplicemente, l’Inter è alle prese in questi giorni con i prolungamenti di contratto di Brozović e di Perišić, due calciatori che quest’anno stanno facendo la differenza.

Se per quanto riguarda il centrale di centrocampo le parti sono vicine a trovare un accordo – dai 7 milioni di euro richiesti dal giocatore la società è già arrivata a offrirne 6 più bonus – nel caso dell’ala sinistra c’è fin troppa distanza da colmare.

Il 32enne di Spalato con la maglia numero 14 dopo la fine di maggio resterebbe sì a Milano ma solo di fronte a un triennale da 6 milioni di euro a stagione; la dirigenza del Biscione non vorrebbe spingersi sopra i 4 mettendo sul piatto un biennale.

Le parti si ritroveranno a febbraio per fare il punto della situazione, ma difficilmente vedremo la fumata bianca.

Vi starete giustamente chiedendo perché per Brozović l’Inter stia cercando di arrivare a un compromesso economico che accontenti tutti mentre per Perišić no.

È presto detto: il primo è fondamentale per il gioco di mister Inzaghi, invece il secondo lo è un po’ meno.

Non è un mistero che Epic Brozo in questo momento sia uno dei centrocampisti più forti del panorama calcistico mondiale; questo perché sa fare praticamente tutto (attaccare e difendere) e all’occorrenza occupare qualsiasi zona del campo. Dotato di un’intelligenza superiore, Brozović oggi non può essere sostituito da nessuno.

Discorso diverso per quanto riguarda l’instancabile Perišić, che sulla sinistra sembra tornato quello dei tempi del Wolfsburg, quando accelerando saltava chiunque, e che può essere lasciato andare sempre se al suo posto arriverà Lucas Digne.

Sarebbe lui il profilo ideale per sostituire l’ala croata. Vedremo, di certo stando così le cose il nuovo anno in casa nerazzurra assume per adesso un sapore agrodolce.

La mediana è salva

Se come accennato Perišić a giugno potrebbe davvero lasciare l’Inter, Brozović molto probabilmente resterà per almeno un altro paio d’anni.

Questo perché Zhang ha capito che per il mediano tutto-fare, divenuto imprescindibile per gli equilibri della squadra di Inzaghi, è necessario scollinare il monte ingaggi portandolo ad almeno 6 più bonus.

Sebbene Epic Brozo, soprannome del fortissimo numero 77 nerazzurro, magari non bello quanto quello della Pulce Messi ma certamente azzeccatissimo considerando come sta giocando da metà agosto a oggi, voglia qualcosa in più, si sta pur sempre parlando di 500.000 euro circa a stagione.

Un ostacolo non insormontabile per una squadra, quella nerazzurra, che non può prescindere dalla sua colonna portante di centrocampo.

Senza di lui verrebbe di fatto meno il sistema di gioco e il modo di giocare della Beneamata, che ha chiuso il 2021 come meglio non avrebbe potuto. Merito certamente del quasi riconfermato Brozović, ma anche del quasi partente Perišić, al cui posto potrebbe arrivare Lucas Digne.

Chi è Lucas Digne?

Ex fluidificante francese della Roma, Lucas Digne è un’ala veloce abituata anche a difendere. Insomma, possiamo definirlo un terzino completo, magari meno tecnico rispetto al numero 14 nerazzurro, ma comunque abile quando si tratta di dribblare. Non solo, l’attuale calciatore dell’Everton è molto bravo quando di mezzo ci sono i calci piazzati.

Un’arma letale che farebbe comodo ai nerazzurri, che dispongono già di uno specialista in tal senso che si chiama Hakan Çalhanoğlu.

Uno in più non farebbe certo male, soprattutto se arrivasse a gennaio per fare il vice Perišić. Precorrendo i tempi, l’Inter si cautelerebbe e intanto disporrebbe di un sostituto davvero niente male del “croato partente”.

Sì perché almeno Epic Brozo dovrebbe restare, o così sembrerebbe stando alle ultime notizie di calciomercato di casa nerazzurra. I tifosi nerazzurri in questo momento staranno facendo tutti gli scongiuri del caso.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.