GP Canada 2019, le dichiarazioni di Hamilton e Bottas dopo la gara

Lewis Hamilton vince tra mille polemiche il GP del Canada, tagliando il traguardo alle spalle del ferrarista Sebastian Vettel, poi vittima di una più che discutibile penalizzazione di cinque secondi che ha di fatto consegnato il gradino più alto del podio al pilota britannico, sempre più leader del mondiale:

Sono molto felice. Dopo l’incidente di venerdì e un sabato altrettanto complicato ho cercato di dare il massimo in pista per regalare un grande risultato a tutto il team. Ho cercato di rimanere attaccato a Vettel per provare ad indurlo all’errore, volevo superarlo nel corpo a corpo ma nel segmento finale di gara le mie gomme erano finite.  La Ferrari ha fatto un lavoro fantastico questo fine settimana, sono stati velocissimi Sebastian ha guidato una grande gara. Onestamente non è questo il modo in cui speravo di vincere, ma l’obbiettivo era quello di rendere orgoglioso il mio team e penso di esserci riuscito

Ai piedi del podio, invece, Valtteri Bottas, che ora scivola a -29 dal compagno di box in classifica iridata

L’errore nelle qualifiche mi è costato tantissimo in gara. Ho faticato a superare la Red Bull e le Renault all’inizio. Quando finalmente li ho superati, avevo perso troppo tempo per sperare di raggiungere i primi tre che erano ormai lontanissimi. Il ritmo della macchina era buono e quando non avevo più piloti davanti a me abbiamo deciso di fare un ulteriore pit stop e lottare per il giro più veloce con gomme nuove. È bello ottenere il punto extra per il giro più veloce, ma dispiace aver compromesso la gara con l’errore di ieri nelle qualifiche. Penso che possiamo aspettarci un’altra dura battaglia in Francia; è un circuito con lunghi rettilinei, quindi la Ferrari dovrebbe essere di nuovo veloce, ma non vedo l’ora di scendere in pista