GP Belgio 2020, le dichiarazioni di Verstappen dopo le prove libere

Si è conclusa la sessione di prove libere del venerdì sul circuito di Spa, GP Belgio 2020: a piazzarsi davanti a tutti nella seconda tranche della sessione è stata la Red Bull di Max Verstappen. Il pilota olandese è risultato essere il più veloce in pista precedendo la Renault di Ricciardo e la Mercedes di Lewis Hamilton.

Proprio il duello con le “frecce d’argento” tedesche è uno dei principali motivi d’interesse in questa parte di stagione. Proprio Verstappen sembra infatti il solo in grado di contrastare il dominio della squadra campione del mondo, l’unico capace di vincere una gara durante questo campionato tanto da riportarsi in scia di Hamilton a 37 punti di distanza. Lo stesso Verstappen ha mantenuto un profilo basso nelle dichiarazioni post prove libere, sottolineando ancora il gap che lo separa dal sei volte campione del mondo:

La macchina mi è sembrata guidabile anche se non è perfetta, non può esserlo il venerdì. Dobbiamo ancora migliorare in ottica qualifica. Penso che le Mercedes abbiano avuto problemi nel bilanciamento, ma avranno un ottimo passo gara. Non credo riusciremo a fare la pole, ma lavoreremo per stare il più avanti possibile”.

Red Bull Verstappen
Max Verstappen solleva il trofeo del 2° classificato del Gran Premio di Spagna 2020 (foto da: twitter.com/redbullracing)

Red Bull, Chris Horner ci crede: “Possiamo lottare per il Mondiale”

Non è dello stesso avviso Chris Horner, team manager della scuderia, che crede fermamente di poter insidiare Mercedes nella corsa al titolo: “Certo che ce la giocheremo. Siamo neanche alla metà del campionato e non possiamo già mettere i titoli di coda a questa annata. Ovviamente siamo outsider in questa lotta, ma abbiamo comunque una possibilità e vogliamo giocarcela fino alla fine. Stiamo vivendo tutti un folle 2020, in cui sono convinto che tutto possa succedere. Dal nostro punto di vista non dovremo fare altro che continuare a spingere al massimo. È esattamente ciò che abbiamo fatto sin dall’inizio della stagione e che faremo fino ad Abu Dhabi. Poi si vedrà…”.

Soddisfazione anche per l’altro pilota Red Bull, Alexander Albon, che ha fatto registrare il quarto tempo al termine della seconda sessione: “È stata una giornata promettente, mi sono trovato bene con la vettura sin dal primo giro. Il bilanciamento in curva è buono, dunque sono contento di come le cose stiano procedendo, è la strada giusta. Penso che aver corso già qui con il team lo scorso anno mi abbia aiutato, perché sapevo cosa avremmo fatto e cosa avrebbe funzionato o meno. Difficile dire a che punto siano gli altri, in quanto nelle libere ciascuno usa motori e carburanti diversi. I tempi fatti registrare sono molto vicini, continueremo a mettere a punto la macchina, ma domani ci sarà poco margine tra i piloti“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€