Gold Cup 2019, Stati Uniti-Messico 0-1: Jonathan regala l’undicesimo trionfo al Tricolor

Al “Soldier Field” di Chicago il Messico vince la Gold Cup per l’undicesima volta, la sesta al termine di una finale contro gli Stati Uniti. I padroni di casa non spezzano dunque la maledizione che li perseguita ogni volta che giocano l’ultimo atto del torneo contro i loro vicini di casa, vincitori per sei volte su sette del torneo quando la finale è stata contro la selezione a stelle e strisce. La rete decisiva arriva al 72° ad opera di Jonathan dos Santos.

Gli statunitensi vanno vicini al gol dopo pochi minuti con un tiro di Pulisic murato da Ochoa e, soprattutto, con una splendida azione di Altidore, che stoppa un lancio lungo, si beve Moreno e sfiora il palo più lontano con un diagonale a fil di palo.

Al 15° si vede il Messico: Pizarro scappa sulla sinistra e mette in mezzo, ma Guardado, disturbato da Arriola, da due passi tira in curva. Alla mezz’ora lo stesso Arriola approfitta di un’indecisione difensiva: un lancio lungo dalle retrovie non viene intercettato né da Ochoa né dalla difesa, ma il numero 7, dribblato l’estremo difensore, non inquadra la porta da posizione defilata.

L’ultimo brivido è una sventola di Jonathan terminata fuori di poco al minuto 45. Le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0 dopo due minuti di recupero.

Al 51° gli statunitensi vanno nuovamente vicini al gol: Morris interviene di testa su un corner, ma la sua potente incornata viene salvata sulla linea della porta da Guardado.

Da qui in poi i messicani alzano la pressione e per gli americani diventa impossibile attaccare: la selezione Tricolor non lascia spazi e bussa più volte alla porta di Steffen dimostrandosi spesso imprecisa, tranne quando, al 72° minuto, riesce ad abbattere il muro: l’ennesima palla in mezzo di Pizarro viene controllata da Jimenez e, da questi, smistata a Jonathan, che sfrutta l’assist di tacco del compagno con un diabolico tiro sotto la traversa che porta meritatamente in vantaggio i suoi.

Gli assalti finali dei padroni di casa sono vani: la difesa messicana regge bene l’urto, in verità non proprio minaccioso, e al termine dei tre minuti di recupero concessi dal signor Escobar può esultare per la vittoria e alzare al cielo la sua undicesima Gold Cup.

 

Stati Uniti (4-3-3): Steffen; Cannon, Miazga, Long, Ream (82′ Lovitz); McKennie, Bradley, Pulisic; Morris (60′ Roldan), Altidore (63′ Zardes), Arriola. CT: Berhalter

Messico (4-3-3): Ochoa; Rodriguez, Salcedo, Moreno, Gallardo; Guardado (88′ Reyes), Alvarez, J. dos Santos; Antuna (85′ Alvarado), Jimenez, Pizarro (80′ Rodriguez). CT: Martino

Arbitro: Mario Escobar (Guatemala)

Marcatori: 72′ Jonathan dos Santos

Ammoniti: nessuno

https://www.youtube.com/watch?v=IL-_cP7DiC8

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana