F1, Verstappen: “Presto per dire che saremo di sicuro in lotta per il titolo nel 2018”

Il 2017 non è ancora terminato, mancando ancora le gare di Interlagos e di Abu Dhabi per completare quest’annata, che ha visto l’ennesimo titolo per il binomio formato da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. Ma chiaramente già si guarda al 2018. Visto l’andazzo di questa seconda parte di stagione, la Red Bull e Max Verstappen si candidano e vengono indicati come sicuri protagonisti nella prossima stagione.

Max Verstappen, con Helmut Marko, braccio destro di Dietrich Mateschitz (foto da: racingnews365.nl)

L’olandese, reduce dalla splendida vittoria in terra messicana, mette però le mani avanti e induce tutti alla calma: “Nonostante tutto sembri indicare che nel 2018 saremo molto competitivi, preferisco andarci cauto” – dice Max a Motorsport.com – “Non sai mai quello che le altre squadre stanno preparando. Da parte mia, voglio solamente godermi questo finale di stagione e vedere cosa accadrà l’anno prossimo. Al momento credo sia assolutamente prematuro sbilanciarsi in delle previsioni in vista del 2018“.

Appare molto fiducioso, in particolare nelle capacità e nel livello di consapevolezza del figlio, papà Verstappen. Secondo l’ex pilota tra le altre di Benetton, Tyrrell, Arrows e Minardi, dopo la faticosa prima parte di stagione, le due vittorie di Sepang e Città del Messico hanno aiutato il figlio a raggiungere un diverso livello di confidenza. “Ho la sensazione che la sua consapevolezza stia aumentando in modo esponenziale. Abbiamo scelto di rinnovare il contratto con Red Bull anche per il modo in cui il team è riuscito a risolvere i problemi in questa stagione. Sono partiti da una vettura non da prima fila sino ad arrivare ad avere una monoposto superba“, ha affermato Verstappen senior.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo