F1, la Mercedes sceglie Russell come sostituto di Hamilton. Aitken in Williams

Il giovane inglese avrà la grande chance con il team sette volte Campione del Mondo. In Williams, invece, debutterà Jack Aitken

Dopo quasi 24 ore di attesa, seguite all’annuncio della positività di Lewis Hamilton al COVID-19, la Mercedes ha finalmente annunciato chi sostituirà il #44 nel Gran Premio del Sakhir di questo weekend. Come auspicato dalla maggior parte di tifosi ed addetti ai lavori, il prescelto è George Russell, mentre la Williams farà debuttare al suo posto un altro britannico, Jack Aitken.

Per prima cosa voglio ringraziare la Williams per avermi permesso di cogliere questa opportunità” – esordisce Russell nel comunicato diffuso dalla Mercedes – “In questo weekend non avrò la tuta della Williams, ma resto un pilota del team e sarò felice di ogni loro progresso. Questa sarà per me una chance enorme per imparare dal miglior team attualmente in griglia, per poi tornare in Williams come un pilota migliore, in modo da aiutarli a risalire la china“.

George Russell sostituirà Lewis Hamilton in Mercedes nel GP del Sakhir (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Ringrazio ovviamente anche la Mercedes, per la fiducia riposta nelle mie capacità. Chiaro, nessuno può rimpiazzare Lewis, ma darò il massimo fin dal primo momento in cui salirò in macchina. Gli auguro una pronta guarigione, che è la cosa primaria. Detto ciò, non vedo l’ora di scendere in pista questo weekend“, ha concluso il nativo di King’s Lynn, che avrà una grandissima opportunità per cogliere non solo i suoi primi punti in carriera, ma anche il primo podio e chissà, forse anche la prima vittoria in Formula 1.

La parola passa al boss della Mercedes, Toto Wolff: “Ringrazio in primis la Williams per aver reso disponibile George in questo weekend; il dialogo con loro è stato positivo e pragmatico, elementi fondamentali per il raggiungimento dell’accordo. Non sarà facile per George passare dalla Williams alla Mercedes, ma lui è pronto e conosce molto bene gli pneumatici 2020 e le monoposto di questa generazione“.

Russell ha vissuto una grande annata finora in Williams, svolgendo un ruolo importantissimo nella loro crescita” – prosegue il manager austriaco – “Sono convinto che saprà farsi valere al fianco di Valtteri, che costituirà un punto di riferimento impegnativo. Inoltre, questa sarà una gara a suo modo storica per noi, dato che per la prima volta vedremo un pilota del nostro programma giovani correre per il team ufficiale Mercedes. Naturalmente i nostri pensieri sono rivolti anche a Lewis e lo sosterremo per far si che possa tornare il prima possibile“.

Parlando di Williams, come detto in apertura sarà il 25enne londinese Jack Aitken ad occupare il sedile lasciato vuoto da Russell. Il britannico, membro della Renault Sport Academy dal 2016 e pilota di riserva del team anglo-francese nel 2018, quest’anno veste i panni di collaudatore e pilota di riserva della Williams, oltre che di pilota in Formula 2 con il Campos Racing. In questa stagione 2020, Aitken occupa al momento, ad un appuntamento dalla fine, il 14° posto in classifica con 48 punti, con i migliori risultati arrivati entrambi nelle due gare del GP del 70° Anniversario a Silverstone, dove ha colto due 3° posti.

Sono entusiasta per l’opportunità di debuttare con Williams in questo weekend e sono molto felice anche per George, che avrà una grandissima chance in Mercedes” – sottolinea Aitken – “In Williams mi sono sentito come a casa sin dal primo momento, e la possibilità di poterli aiutare ad arrivare in zona punti è una prospettiva molto soddisfacente“.

Farò tutto il possibile per prepararmi al meglio nei prossimi giorni, ma a dire il vero mi sono sentito pronto per un’occasione simile fin da Melbourne” – ha continuato il pilota inglese – “Auguro a Lewis una veloce guarigione e a George buona fortuna, in vista del suo debutto questo weekend con Mercedes“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo