F1, Lance Stroll: “Essere un pilota di Formula 1 è un sogno che devo ancora realizzare”

Lance Stroll sarà uno degli osservati speciali della stagione 2017 della Formula 1. Il 18enne canadese sarà infatti un rookie, dato che esordirà con la Williams, dopo aver fatto il salto diretto dalla Formula 3. Anch’egli presente all’Autosport International, il giovanissimo pilota ha espresso le sue impressioni, intervistato da Motorsport.com.

Il rookie 2017 della Williams, Lance Stroll (foto da: autoracing.com.br)

Amo la Formula 1 e ho sempre visto le gare in tv sin da quando ero un bambino” – afferma Stroll – “Per me è incredibile pensare che adesso ne faccio parte. Non riesco ancora a crederci ma penso che realizzerò il tutto quando mi troverò sulla griglia di partenza a Melbourne. Ina volta che si spegneranno le luci dei semafori, comunque, la mia mente dovrà essere libera da ogni pensiero, per concentrarmi esclusivamente sulla guida. Sarà una sfida incredibilmente complessa e dovrò imparare molte cose. Ci saranno momenti duri, ma arriveranno anche le soddisfazioni“.

Questa settimana Stroll ha concluso il suo programma di test preparativi, al volante della Williams FW36. “Ho letto i manuali sul funzionamento della vettura per capire le funzioni di ogni singolo pulsante. Ho anche lavorato sodo in palestra per essere pronto allo sforzo fisico maggiore che le nuove vetture richiederanno” – prosegue il canadese – “Ho potuto guidare una monoposto di Formula 1 ed è stata una emozione incredibile. Non c’è nulla di paragonabile ed è anni luce distante dalle prestazioni di una F3. Comunque il mio obiettivo è di farmi trovare pronto alla guida che richiederà la vettura del 2017. Le prestazioni saranno decisamente diverse rispetto a quelle vissute con la monoposto del 2014. Ho sempre corso in monoposto e mi ritengo pronto“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo