F1, la Mercedes svela la nuova arma di Hamilton e Bottas, la W10

La giornata di oggi, con ben tre presentazioni di nuove monoposto 2019, si è aperta con quella più attesa insieme alla Ferrari, che toglierà i veli sulla nuova nata di Maranello venerdì. La Mercedes, infatti, ha svelato la nuova W10, monoposto con la quale, nelle speranze di Toto Wolff e degli altri vertici della Stella a Tre Punte, Lewis Hamilton potrà difendere il titolo vinto lo scorso anno (5° in carriera, con il quale ha eguagliato Juan Manuel Fangio) e il team, con l’aiuto anche di Valtteri Bottas, andare a caccia del record Ferrari di sei titoli costruttori consecutivi, ottenuto tra il 1999 ed il 2004.

La Mercedes ha presentato la nuova W10, in foto già in pista a Silverstone con Valtteri Bottas per il primo shakedown (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

La W10 (F1 W10 EQ Power+ il nome per esteso), già scesa in pista in mattinata in quel di Silverstone, si caratterizza come quelle che l’hanno preceduta per una linea aggressiva, filante ed elegante allo stesso tempo, rubando subito l’occhio a chi la osserva. Già a livello di colorazione si vede una novità, con l’azzurro Petronas meno presente e, dove c’è, in versione più chiara; inoltre, quasi a ricordare la W01 del 2010, si nota molto più il nero, soprattutto nella parte inferiore delle pance e al retrotreno, in particolare sul profilo aerodinamico del cofano motore, dove sono presenti varie stelline a ricordare il simbolo della Mercedes.

Per quanto riguarda i primi dettagli a livello tecnico, partiamo dall’anteriore. L’ala è semplice e pulita come da nuove disposizioni regolamentari, con il pilone sulla parte superiore del muso che non presenta i vari profili alari visti fino alla fine della passata stagione. Sicuramente diversa la situazione al posteriore, con un’ala che contrappone una sezione inferiore semplice ad una sul retro decisamente particolare, con un profilo che risulta ‘spezzato’ nella parte finale.

Vista frontale della nuova Mercedes W10 (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

In mezzo, ancora una contrapposizione tra la linea delle pance, semplice e pulita, oltre che molto rastremata nella zona ‘coca-cola’, e la sezione dei bargeboard, al solito molto complicata ed intricata. Particolare anche la soluzione degli specchietti, collegati alle pance da un ulteriore profilo aerodinamico. Attenzione quindi al nuovo motore, giudicato rivoluzionario dagli uomini della fabbrica di Brixworth.

Vista laterale della nuova Mercedes W10 (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Così Toto Wolff: “La stagione 2019 sarà una nuova sfida per tutti noi, dato che le regole sono cambiate in modo sostanziale. Dobbiamo ripartire da zero e dimostrare tutto ancora una volta, contro le nostre stesse aspettative e contro i nostri concorrenti. Iniziamo la stagione con zero punti, come gli altri del resto, e non vogliamo dare nulla per scontato. Non ci sentiamo assolutamente in diritto di essere automaticamente in prima fila; con queste novità, chiunque può provare a stare davanti e vediamo tutti gli altri come una potenziale minaccia“.

Il microfono passa poi a Lewis Hamilton, che si dice impaziente di guidare la nuova monoposto: “Non vedo l’ora. Ho staccato completamente dalle corse dopo un 2018 fantastico, ma credo che il 2019 possa essere ancora meglio. Mi sento pronto, pieno d’energia. Voglio andare all’attacco. Questo è il mio settimo anno con Mercedes e l’energia e la determinazione all’interno del team sono davvero stimolanti. Guidare la nuova macchina è come incontrare qualcuno di nuovo per la prima volta. L’obiettivo è conoscerla al meglio il più velocemente possibile, mentre intraprendi un viaggio insieme“.

Altra immagine di Valtteri Bottas in azione con la W10, durante i primi giri affrontati in mattinata a Silverstone (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Tocca infine a Valtteri Bottas: “Sono impaziente di cominciare la nuova stagione. Tutti iniziano da zero punti, siamo tutti sulla stessa linea e il 2019 può portare qualsiasi cosa. Io darò tutto quest’anno. Le critiche della passata stagione sono state per me una cosa positiva, perché mi hanno dato una spinta in più. Le novità regolamentari hanno spinto a cambiare un pò la macchina, quindi sarà interessante farsi un’idea di quali siano le sensazioni al volante. Non sai mai cosa aspettarti e quindi è emozionante saltare in macchina e scoprirlo. Spingiamo la macchina già nello shakedown per farci un’idea“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo