F1, Hamilton ancora nella storia: tutti i record conquistati dall’inglese

Hamilton, Hamilton fortissimamente Hamilton. L’inglese della Mercedes con la vittoria ottenuta sul circuito di Eifel in Germania ha scavato un solco incolmabile tra sè e la concorrenza, avviandosi a lunghi passi verso la conquista del settimo titolo mondiale. La vittoria ottenuta ieri in terra tedesca è stata anche la numero 91 in carriera per il pilota britannico, che ha così potuto festeggiare un record di successi che lo rende, alla pari di Michael Schumacher, il pilota più vincente nella storia del “Circus”.

Schumacher e la Ferrari: due nemesi che si frappongono tra Hamilton e la leggenda assoluta. Due nemesi che il pilota inglese sembra più che in grado di superare, avendo a disposizione una delle macchine più potenti che la Formula Uno abbia visto negli ultimi anni. Un dominio, quello Mercedes, che si protrae ormai da sei anni, nei quali Hamilton l’ha fatta da padrone assoluto. Il nativo di Stevenage ha vinto gli ultimi tre Mondiali e la sua egemonia è stata interrotta solo, guarda caso, dal compagno di scuderia Valtteri Bottas nel 2016. Un vero predestinato questo “ragazzo” trentacinquenne, che non ha la minima intenzione di placare la sua fame di vittorie e che colleziona record in serie sin dai suoi esordi nell’Olimpo della velocità.

Già ai tempi della Mclaren infatti, nella sua stagione d’esordio (2007), riuscì a totalizzare quattro vittorie, un risultato eguagliato solo da un altro fuoriclasse delle quattro ruote: Jacques Villeneuve nel 1996. Niente male per un “rookie” che già dall’anno successivo avrebbe messo in bacheca il primo titolo iridato. A lui appartengono, oltre al record di GP vinti, il maggior numero di podi (160), pole position (96) e punti (3.661) conquistati in carriera. Una carriera solida e continua quella di Hamilton, come dimostra il fatto che sia stato il solo pilota della storia ad aver conquistato almeno una gara e una pole position in tutte le stagioni finora disputate.

E poi ci sono i circuiti sui quali il numero 44 la fa da padrone: al GP dell’Ungheria, per esempio, Hamilton ha vinto per otto volte, record di affermazioni su una singola pista come per Schumacher al GP di Francia. Ottimo feeling anche col GP di “casa”, a Silverstone, dove Hamilton ha vinto per ben sette volte. Infine, a casa nostra, nel “tempio della velocità” di Monza, Hamilton ha fatto registrare il giro più veloce per ben sette volte, record per ciò che concerne una singola pista. Non resta che inchinarsi davanti alla tenacia e alla “fame” di vittorie dimostrate da un campione che, alla soglia dei 35 anni e con sei titoli mondiali in tasca, continua ad imporsi nuovi traguardi e a cercare stimoli in ciò che più gli piace fare: correre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus