F1 Gp d’Ungheria 2022, le dichiarazioni dei primi tre dopo le qualifiche

F1 Gp d’Ungheria 2022. Prima pole position della carriera per Russel, compagno di squadra di Hamilton. Dietro di lui le Ferrari di Sainz e Leclerc. Molto più staccate le due Red Bull di Verstappen e Perez, rispettivamente decima ed undicesima.

F1 Gp d’Ungheria 2022. Un colpo di coda che regala una sorpresa al termine delle qualifiche dell’Hungaroring. In prima posizione c’è George Russel, britannico della Mercedes, davanti alle due Ferrari di Sainz e Leclerc.

F1 Gp d'Ungheria 2022
George Russel alla prima pole position della carriera. Fonte: Twitter Formula 1

Molta sorpresa per il pilota inglese, dopo la giornata di ieri non proprio positiva. Questo risultato rinvigorisce tutto il team, portandolo ad una nuova consapevolezza nel mondiale. Certo il ritardo nei confronti di Verstappen è molto alto. Difficilmente potrà recuperarlo nella parte che manca nella stagione, il team non ha nemmeno consapevolezza di come possa continuare a fare bene come oggi. Lo stesso Russel parla di un periodo di analisi per capire meglio come può evolvere la situazione da qui in avanti.

Leggiamo le sue parole a caldo appena concluse le qualifiche in Ungheria:

“È davvero una sensazione incredibile. Ieri è stata una giornata disastrosa, ma oggi è andato tutto benissimo e non ci credevo. Sensazione incredibile. Mercedes è tornata? Non lo so. Dobbiamo analizzare i dati e non capisco come mai siamo stati così forti oggi. Domani attaccheremo”

F1 Gp d’Ungheria 2022, subito dietro Sainz e Leclerc

Di poco dietro le due Ferrari. Sainz ha avuto l’occasione per partire dalla pole position per la seconda volta, ma gli è stata soffiata per soli 44 millesimi. Ora il pilota spagnolo sta prendendo sempre più confidenza con la vettura, anche dopo il primo successo in carriera ottenuto a Silverstone. Anche lui, come gli altri, non sa definire il passo della Mercedes. Non è detto che possa ripetersi anche nella prossima gara in Belgio al ritorno dalla sosta agostana.

Carlos Sainz è arrivato secondo per 44 millesimi dietro Russel. Fonte: Carlos Sainz Twitter

Se c’è una nota da fare riguarda la mancanza di velocità nell’ultimo tratto, ma questo aspetto potrebbe essere superato con una maggiore attenzione alle due fasi della gara che decideranno il risultato finale: ovvero la partenza e la sosta ai box. Qui di seguito le parole del pilota spagnolo al termine della qualifica:

“Mi sento sempre a più agio con la Ferrari. Oggi sentivo di avere il passo e ci è sfuggito all’ultimo settore. Ma congratulazioni a George perché ha fatto un ottimo lavoro. Abbiamo passo, ma la partenza e la sosta ai box giocheranno un passo importante. Passo Mercedes? Un’incognita”

F1 Gp d’Ungheria 2022. Passando al terzo in classifica, Charles Leclerc, c’è stato un problema riguardo le gomme. Ha faticato moltissimo a metterle in temperatura, ma comunque il passo per poter vincere c’è assolutamente. Il pilota monegasco è fiducioso nella sua possibilità di lottare per la vittoria. Occorre, però, prima di tutto capire cosa è successo alla gomme, per evitare che possa ripetersi lo stesso errore.

Leclerc partirà dalla terza posizione domani. Fonte: Leclerc Twitter

Ecco di seguito le parole del pilota francese. Lui è ancora fiducioso di poter riconquistare punti nei confronti di Verstappen. Domani sarà una di quelle importanti, visto che l’olandese partirà da una decima posizione. L’occasione sarà ghiotta, per mettere a tacere le preoccupazioni mostrate dopo l’errore commesso nello scorso gran premio.

“Oggi ho faticato tantissimo con le gomme ed ero incostante nel mettere le gomme alla giusta temperatura. Abbiamo il passo per tornare avanti e ci concentreremo su questo. Buon passo, ma dobbiamo capire cosa sia successo oggi alle gomme”.

Sarà sicuramente un gran premio spettacolare, ricco di spunti e nuove analisi. La Ferrari ha un’occasione da cogliere al volo, vedremo se saprà sfruttarla.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega