F1 GP Cina 2019, dichiarazioni Vettel e Leclerc dopo la gara

Per il terzo weekend consecutivo, la Ferrari lascia la location di gara sostanzialmente con le pive nel sacco e le ossa rotte. A Shanghai, la Scuderia conferma la scarsa propensione per le gare ‘miliari’ nella storia della Formula 1 (ovvero la 100.esima, 200.esima e così via, per arrivare alla 1000.esima di oggi), portando a casa un 3° posto di Sebastian Vettel (primo podio stagionale) che sa tanto di brodino. Questo perché le Mercedes sono state inavvicinabili per tutto il GP, oltre al fatto che Charles Leclerc, causa strategia sbagliata, è dovuto arrivare appena 5°, dietro anche a Max Verstappen. Di seguito, ecco le dichiarazioni post gara dei due ferraristi.

Immagine dall’alto di Sebastian Vettel, impegnato nel primo pit stop del Gran Premio della Cina, chiuso al 3° posto (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Così Sebastian Vettel: “Siamo contenti di esserci guadagnati un posto sul podio, ma nel complesso non possiamo ovviamente dirci soddisfatti del tutto, perché oggi eravamo troppo lenti. Speravamo di essere più a posto e di potercela giocare con le Mercedes, ma non è stato così. Come se non bastasse, è stato un peccato non essere riusciti a concludere con un terzo e quarto posto“.

Per quanto riguarda le decisioni del muretto box, oggi la priorità è sempre stata la squadra, della quale sia Charles che io siamo consapevoli di essere al servizio. Siamo liberi di fare la nostra gara, ma prima di tutto dobbiamo mettere in condizione la Ferrari di lottare con i suoi rivali. Nel complesso penso che abbiamo una buona macchina, ma non siamo ancora stati in grado di liberarne completamente il potenziale“, prosegue il pilota tedesco.

Stiamo imparando molto di questa vettura, e ritengo importante accumulare giri su giri per aumentare il feeling” –  conclude Sebastian – “Stiamo ottenendo una rappresentazione sempre più chiara di ciò che ancora ci manca in questa fase, quindi credo che le prossime settimane saranno importanti per noi. Dobbiamo imboccare la strada giusta in vista dei prossimi appuntamenti“.

Non è stata certamente una delle gare più facili della mia carriera, visto che oggi sembrava non avessimo proprio il passo per lottare là davanti con i nostri rivali” – commenta amaro Leclerc – “La mia partenza è stata buona, anche se da subito sia io che Sebastian abbiamo iniziato a faticare con gli pneumatici. Abbiamo scambiato le posizioni e pensavo che lui sarebbe riuscito ad avvantaggiarsi su di me. Ma non è andata così, e questo non ha fatto bene alla mie medium. Si sono surriscaldate e, come conseguenza, ho perso del tempo“.

Con il mio secondo set speravamo di riuscire ad arrivare fino in fondo, ma purtroppo mi sono dovuto fermare ancora e così ho perso una posizione a vantaggio di Verstappen” – continua il monegasco – “Ci siederemo tutti insieme per capire che cosa poteva essere fatto in maniera migliore e ci presenteremo alla prossima gara ancora più forti, per provare a cercare il risultato che vogliamo“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo