F1, Fernando Alonso: “Il 2012 resta la mia stagione migliore”

Nonostante una stagione ancora non all’altezza della sua titolata carriera, con i 5° posti di Monaco ed Austin come migliori risultati (10° nella generale con 54 punti complessivi), Fernando Alonso considera il 2016 una delle migliori annate della sua avventura in Formula 1, cominciata nel 2001 con la Minardi.

Fernando Alonso, pilota McLaren, si aspetta un 2017 da protagonista (foto da: sitewww.ch)
Fernando Alonso, pilota McLaren, si aspetta un 2017 da protagonista (foto da: sitewww.ch)

Considero il 2012 come la mia annata migliore” – ha affermato l’asturiano a crash.net – “A seguire, penso ci sia il 2014. Con tutta probabilità, quindi, questa va a completare il podio. Mi sono sentito a mio agio con la vettura in ogni condizione. Ad esempio, negli ultimi 10 giri del GP del Brasile, con gomme vecchie di 40 giri, mi sono sentito molto competitivo. La fiducia nella monoposto mi ha permesso, diverse volte, di guidare al limite. Penso che quest’anno ho guidato davvero bene“.

Alonso riserva un pensiero, a modo suo, anche all’ex compagno di box Jenson Button. “E’ un pilota incredibile, l’ho appurato la scorsa stagione” – sottolinea Fernando – “Quest’anno sono stato in grado di batterlo molte volte e anche in qualifica l’ho battuto 13-5, anche se in tre qualifiche non ho partecipato a causa delle penalizzazioni, scendendo in pista solo in Q1. Altrimenti la differenza sarebbe stata di certo maggiore“.

Sono felice di quel che abbiamo fatto nel 2016” – conclude il nativo di Oviedo – “Alla fine del 2015 eravamo delusi e tristi, mentre quest’anno le cose sono andate decisamente meglio. Sappiamo che la strada per diventare campioni è lunghissima, ma le sensazioni sono molto positive“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo