F1, Bottas suona la carica: “Posso vincere il Mondiale”

Lo scorso Gran Premio d’Ungheria ha insegnato una cosa molto importante, ovvero che per la Mercedes Valtteri Bottas gode praticamente della stessa considerazione di Lewis Hamilton nella corsa iridata. Mettendo da parte le giustificazioni di facciata del pasticcio combinato dal muretto del team di Brackley, che tanto ha fatto infuriare Toto Wolff, altrimenti non si spiegherebbe la decisione di sacrificare il podio dell’inglese per restituire la posizione al finnico. Manovra costata a Lewis tre punti che, nel duello con Vettel, potrebbero avere in prospettiva un peso specifico non indifferente.

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, durante l’ultima gara a Budapest (foto da: autoracing.pt)

Terzo in classifica a -19 dal compagno di box Hamilton e a -33 dal leader Sebastian Vettel, il nativo di Nastola si sente pienamente in corsa e dimostra di credere davvero di poter fare il colpaccio a fine stagione. “Penso proprio di potercela fare. Credo di essere in grado di battere sia Lewis che Sebastian” – sottolinea il finnico – “Sono ogni giorno di più a mio agio e non me la sento di pormi limiti. Non credo che ci sia qualcuno tra i miei rivali che mi sia superiore al momento“.

Non dev’essere stato facile per Lewis restituirmi la posizione domenica scorsa, rinunciando al podio. Ma se non l’avesse fatto mi sarei arrabbiato molto” – continua Bottas, tornando su quanto accaduto a Budapest – “La scuderia ha messo le cose in chiaro sin da subito, sottolineando che saremmo stati trattati in maniera identica. Da noi non c’è un primo ed un secondo pilota. Io sto lottando per il titolo e non voglio essere l’ombra di Lewis“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo