F1, arriva la Racing Point Force India F1! Gli altri team danno il via libera per correre a Spa

Al termine di una giornata ricca di annunci ed incognite, la matassa sembra esser stata (fino ad un certo punto) sbrogliata. Dopo la rivoluzione societaria seguita all’acquisizione del team da parte della cordata guidata da Lawrence Stroll, con Otmar Szafnauer nuovo team principal al posto di Rob Fernley, nel tardo pomeriggio l’iter si è diciamo completato, con l’annuncio del cambio di denominazione.

Otmar Szafnauer (in primo piano) è il nuovo team principal del neonato (si fa per dire) Racing Point Force India F1 (foto da: twitter.com/ForceIndiaF1)

La Force India si chiamerà d’ora in poi ‘Racing Point Force India F1’ e, pur perdendo i 59 punti conquistati fino all’Hungaroring nel Mondiale Costruttori (quelli ottenuti dai due piloti, Sergio Perez ed Esteban Ocon, invece, restano), potrà correre in Belgio. La Federazione Internazionale e gli altri nove team hanno infatti dato il via libera all’iscrizione del nuovo team, che partirà quindi da zero in classifica.

Tornando all’ormai vecchio Sahara Force India F1 Team, è stato escluso per la violazione dell’art. 8.2 del Regolamento Sportivo, essendosi praticamente ritirato dal Mondiale. Queste le prime parole di Szafnauer: “Il team Racing Point Force India è lieto di poter iniziare una nuova avventura questo weekend. Solo poche settimane fa si prospettava un futuro incerto, con oltre 400 posti di lavoro a rischio“.

Oggi il nuovo team ha il sostegno di un consorzio di investitori guidato da Lawrence Stroll, che ha confermato la fiducia in tutti noi come squadra, nella nostra esperienza e nelle nostre potenzialità. Siamo grati alla FIA e alla Formula One Management per il loro supporto e per l’aiuto concreto che ci ha consentito di raggiungere un risultato così positivo, sia per noi ma, crediamo, anche per lo sport e per i suoi numerosi fan“, ha concluso il nuovo team principal del team con sede a Silverstone.

Molto soddisfatto anche Lawrence Stroll: “Lunedì guardavo da fuori le fabbriche di Silverstone e Brackley e non ho potuto che provare grande ammirazione per i risultati ottenuti da questa scuderia nelle ultime stagioni. Il merito è di un gruppo di persone veramente speciale e talentuoso. Nella mia carriera mi sono già misurato in diverse attività imprenditoriali, ma tentare di far fare il salto di qualità alla Force India è senza dubbio la sfida più eccitante che mi sia mai capitata“.

“Insieme ai miei soci investiremo in nuove risorse per portare nuove energie a un ambiente già di per sé speciale” – conclude papà Stroll – “Ci riconosciamo nello spirito competitivo messo in mostra dalla Force India e vogliamo rendere questa scuderia ancora più speciale nelle prossime stagioni“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo