F1 2019 Test Barcellona-1 Day-3: Daniil Kvyat e la Toro Rosso si prendono la scena

Si è chiusa con una sorpresa la terza giornata di test invernali di Formula 1 al Montmelò di Barcellona. Con un colpo di reni nell’ultima mezz’ora di attività prima della bandiera scacchi, è stato infatti Daniil Kvyat, su Toro Rosso STR14 motorizzata Honda, a stampare il miglior tempo visto finora in questi test. Un 1:17.704 ottenuto con mescola C5, la più soffice disponibile quest’anno.

E’ stato Daniil Kvyat il più veloce nella terza giornata di test, in corso di svolgimento al Montmelò di Barcellona (foto da: twitter.com/ToroRosso)

Alle spalle del russo, development driver Ferrari nella passata stagione, ecco Kimi Raikkonen, Alfa Romeo (+0.058, mescola C5), a sua volta al comando per oltre metà giornata, e Daniel Ricciardo (+0.460, mescola C4), protagonista di un pomeriggio molto intenso al volante della R.S.19. Dopo due giornate al top, in Ferrari devono ‘accontentarsi’ della 4° posizione di Sebastian Vettel (+0.646, mescola C3). Il tedesco ha completato prima del previsto il programma di lavoro, saltando quindi l’ultima ora e spiccioli di giornata.

Poco dietro ecco la Red Bull di Max Verstappen (+1.083, mescola C3), con una RB15 che ha mostrato un passo davvero interessante (per quanto siano scarni i dati che abbiamo finora) in particolare con mescola gialla. Ad un’incollatura c’è Nico Hulkenberg, il quale ha portato in pista la Renault stamani (+1.096, mescola C4), il quale precede i due piloti della Haas, Romain Grosjean (+1.356, mescola C3) e Pietro Fittipaldi (+1.545, mescola C4), con il franco-elvetico in pista stamattina e il brasiliano oggi pomeriggio. Una giornata non semplice per il team di Gene Haas, dato che tutte e tre le bandiere rosse di giornata sono state provocate da stop in pista della VF-19.

Troviamo in 9° posizione la McLaren di Carlos Sainz Jr. (+1.650, mescola C3), davanti alla Racing Point di Sergio Perez (+2.398, mescola C3). Solo in 11° e 12° posizione troviamo i due alfieri della Mercedes, con Valtteri Bottas (+2.989, mescola C3) subito avanti a Lewis Hamilton (+3.114, mescola PROTO, ovvero già in configurazione 2020, completamente nera). Non bisogna lasciarsi ingannare dal cronometro e dai grandi distacchi, avendo mostrato la W10 un’ottima solidità e costanza di passo riprendendosi, come vedremo fra poco, la palma di ‘stakanovista’ di giornata.

Un’altra notizia (finalmente) riguarda la Williams che, dopo un febbrile lavoro di assemblaggio della FW42, è riuscita a lasciare i box questo pomeriggio, condotta in pista da George Russell (+7.921, mescola C3), il quale ha compiuto una serie di giri ad andatura ridotta (si spera) per assicurarsi che tutto funzionasse e fosse ben montato.

La classifica dei tempi e il numero di giri percorsi al termine della terza giornata di test 2019 di Formula 1 (foto da: twitter.com/pirellisport)

Passiamo ai giri completati. In vetta abbiamo, racchiusi in un fazzoletto, Raikkonen (138), Kvyat (137) e Vettel (134). Sopra i 100 anche Verstappen (109), seguito da Hamilton (94), Sainz (90), Bottas (88), Ricciardo (80), Grosjean (69), Perez (67). Chiudono Hulkenberg (63), Fittipaldi (48) e Russell (23). La Mercedes, globalmente, ha però messo assieme la bellezza di 182 tornate; la Renault 143 e la Haas 117. Come motoristi, coloro che montano propulsori Ferrari hanno portato a casa 389 tornate, i Mercedes 272, gli Honda 246 e i Renault 233.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo