F1 2019 Gp d’Inghilterra, dichiarazioni di Hamilton e Bottas al termine delle qualifiche

E’ terminata la seconda giornata del weekend inglese, sul circuito di Silverstone. Giornata dedicata alle qualifiche per stabilire la griglia di partenza di domani. Nelle prime due posizioni si trovano le due Mercedes di Bottas ed Hamilton, con il finlandese davanti al campione del mondo in carica. 
Hamilton in attesa di scendere in pista per il giro veloce a Silverstone.
Fonte. Hamilton Twitter

Lewis Hamilton è parso un po’ amareggiato, perché lui voleva a tutti i costi la pole position davanti al pubblico di casa. Lo distanzia solo 6 millesimi da Bottas, ma in terza posizione c’è un ottimo Leclerc che è distante solo 73 millesimi.

Era reduce da ben quattro pole consecutive su questo tracciato, ma oggi ha dovuto arrendersi al compagno di squadra. Non è contento della sua prestazione, visto che ha sacrificato qualcosa in Q2 e alla fine gli è mancato un po’ di ritmo:

“Innanzitutto complimenti a Valtteri perché ha fatto un lavoro costante in tutte le prove, il mio non è stato buono. Abbiamo lavorato durante tutta la sessione ma c’è mancato qualcosa, c’è sfuggita la via che dovevamo prendere. Ho sacrificato qualcosa in Q2 e alla fine mi è mancato il ritmo. Ho commesso un errore nel primo tentativo, il secondo non è stato abbastanza buono. Valtteri ha fatto un lavoro migliore del mio, giù il cappello per lui e speriamo di poterlo battere domani anche con l’aiuto del mio pubblico”. 

Bottas in attesa delle qualifiche di Silverstone.
Fonte: Twitter Bottas

Il suo compagno di squadra Bottas è contento della sua prestazione, ma non entusiasta. Avrebbe potuto fare meglio, non essendo riuscito a mettere insieme tutti i settori. Ma comunque fare una pole qui a Silverstone non è mai facile: 

“E’ una bellissima sensazione e ti ricorda perché vuoi provare questo tipo di sensazioni. Io e Lewis siamo stati vicini per tutto il weekend e oggi di nuovo, ma sono molto contento di aver fatto un buon giro e di prendermi la pole. Sapevo che il mio primo giro era buono ma non perfetto. Onestamente avrei dovuto migliorare nel secondo giro, però non sono riuscito a mettere insieme tutti i settori, soprattutto il primo. Sono però contento di aver fatto la pole, non è facile qui fare un buon giro. Commettere errori è molto semplice, ho faticato un pochino e quindi sono contento di aver ripreso il primo posto”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega