F1 2016, Vettel: “Le mie prestazioni in qualifica non mi hanno soddisfatto”

A margine del Gran Premio di Abu Dhabi, che ha chiuso la stagione, Sebastian Vettel ha rilasciato delle dichiarazioni nelle quali va a fare una panoramica su questo difficile 2016 della Ferrari, non mancando di autocritica nel momento in cui analizza il suo rendimento al sabato, in particolare in quest’ultimo scorcio di campionato.

Sebastian Vettel, 3° nella gara conclusiva del 2016 negli Emirati (foto da: f1sport.it)
Sebastian Vettel, 3° nella gara conclusiva del 2016 negli Emirati (foto da: f1sport.it)

Ci sono state situazioni nelle quali io stesso ero insoddisfatto delle mie prestazioni” – dice Sebastian – “In qualifica, ultimamente, sono stato un danno per me stesso. Ho fatto fatica a mettere insieme il tutto, rendendomi la vita difficile in gara. Per fare un esempio, in Messico potevo essere tranquillamente 2° o 3°, ma se ti ritrovi a partire 5° o 6°, dovendo rimontare, finisci per dover lavorare e faticare molto di più, com’è ovvio. Questo riflette bene che annata ho avuto. Abbiamo comunque imparato molto dagli errori, progredendo dietro le quinte. Questo ci aiuterà a migliorare nel prossimo futuro“.

Vettel non nasconde la delusione per una stagione nata sotto ben altri auspici: “Inutile girarci intorno, ci aspettavamo molto di più. Quando ci siamo resi conto della situazione, dopo alcune gare, la delusione era grande e ciò non ha aiutato l’atmosfera interna alla squadra. Però, dopo la prima metà di campionato abbiamo mostrato un’ottima forza di reazione e, nelle ultime gare, avevamo un gran passo la domenica, sempre a livello della Red Bull, se non anche un pò più veloci. Al sabato, invece, abbiamo fatto più fatica, e ciò ci ha complicato spesso le cose in gara. Ma questa è una squadra con uno spirito che non si spezza mai e lavoreremo duro per riportare la Ferrari dove merita“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo