Empoli, ecco il pagellone: Costa c’è, brodino Maccarone, Gilardino e Marilungo comparse

Stagione beffarda per l’Empoli, che retrocede all’ultima giornata dopo aver assaporato e a lungo il piacere di rimanere in Serie A. Difficile spiegare cosa sia accaduto nella testa dei giocatori toscani, forse troppo sicuri dei punti di vantaggio e scettici su una possibile rimonta del Crotone. Giornata dopo giornata, i toscani sono crollati e i calabresi hanno trovato la forza per compiere un autentico miracolo. La retrocessione brucia.

FLOP: GILARDINO, MARILUNGO, MACCARONE

Da non credere. Gilardino era al Palermo l’anno scorso, all’Empoli ad agosto e a Pescara a gennaio. Tutte e tre le squadre sono retrocesse, come nel peggiore dei film horror. Speriamo che Gilardino non creda nella cabala, altrimenti c’è da preoccuparsi. Senza contare che il suo apporto è stato pari a zero. Tra i peggiori anche Marilungo, da cui ci si aspettava qualcosa in più. Venti presenze e zero reti per l’attaccante, che ha disputato la sua peggior stagione di sempre. Un po’ in ombra anche Maccarone, che ha timbrato il cartellino sono 6 volte e che forse, alla veneranda età di 38 anni, potrebbe anche pensare al ritiro. Le colpe della retrocessione, però, non gli possono essere addossate perché una squadra che si vuole salvare non può fare affidamento su un giocatore della sua età.

Fonte immagine: Pianetaempoli.it

TOP: MCH’EDLIDZE, COSTA, DI MARCO

Doveva essere il panchinaro di lusso, invece è stato quello che ha fatto la differenza. Mchedlidze è stata una delle note più positive dell’Empoli di Martusciello e ha messo a referto 6 reti in 15 presenze, più o meno un gol ogni due partite. Se l’attacco dell’Empoli avesse segnato come lui, a quest’ora non staremmo parlando di retrocessione.

Stagione positiva anche per Andrea Costa, giovane difensore centrale col vizio del gol. L’anno prossimo potrebbe anche accasarsi in una big. Fra le sorprese anche il terzino Dimarco, classe 1997. A soli vent’anni ha fatto vedere ottime cose e il futuro, per lui, sembra radioso. Fa sorridere che sia  di proprietà dell’Inter e che la società nerazzurra gli abbia preferito Nagatomo.

ALLENATORE: MARTUSCIELLO VOTO 5

Non sapremo mai se sono stati i giocatori dell’Empoli a mollare di testa o se è stato Martusciello a non caricarli a dovere, ad ogni modo l’annata non può essere considerata positiva.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus